“L’Italia – dichiara l’Ambasciatore Pietro Benassi – è il principale partner agroalimentare della Germania e la sua presenza a Fruit Logistica, con oltre 500 espositori, lo dimostra. Siamo il primo produttore europeo di ortofrutta e la nostra produzione si caratterizza per qualità e salubrità e siamo soprattutto leader mondiali in termini di sostenibilità”.

“Il grande sforzo di CSO – dichiara il Presidente Paolo Bruni – che da anni tiene insieme le aziende associate in uno spazio espositivo comune a Fruit Logistica, è premiato dall’enorme visibilità che questa presenza collettiva offre, non solo alle aziende ma al “Sistema Paese” nel suo complesso. Questo risultato è stato reso possibile grazie ad una fattiva collaborazione tra CSO Italy, Fruitimprese, Italia Ortofrutta e ICE, che insieme hanno coinvolto la propria base sociale per presentarsi al meglio. Gli stessi protagonisti, organizzatori dello stand di Berlino, si sono trovati concordi nel sostenere CSO Italy come strumento operativo al Servizio del Ministero e delle Regioni per l’importantissimo supporto all’abbattimento delle barriere fitosanitarie – ha concluso Paolo Bruni”.

Sono poi intervenuti Marco Salvi, Presidente Fruitimprese, Gennaro Velardo, Presidente Italia Ortofrutta, Fabio Massimo Pallottini, Presidente Italmercati, Massimiliano Giansanti, Presidente Nazionale Confagricoltura, Gianni Cantele, Presidente Coldiretti Puglia, Giuseppe Pan, Assessore Agricoltura Caccia e Pesca del Veneto, Simona Caselli, Assessore Agricoltura Caccia e Pesca dell’Emilia Romagna.

Dagli interventi è emersa la condivisione sulla necessità dell’agire insieme, Istituzioni, Associazioni di categoria e operatori per fare crescere l’Italia nel mondo.

 

L’Assessore Caselli, anche nella sua veste di Presidente di Areflh, intervenendo, ha sostenuto, l’importanza strategica di tutti i servizi di CSO, ivi compreso quello relativo all’apertura di nuovi mercati.  (Farnesina) 

EN IT