CCIR

I TWEET

Una nave spaziale israeliana verrà lanciata a dicembre con l'obiettivo di sbarcare sulla luna il prossimo febbraio, SpaceIL ha annunciato martedì.SpaceIL, un'organizzazione non profit israeliana tra i cinque finalisti del Lunar XPRIZE di Google, ha continuato la sua missione nonostante Google abbia annullato il premio in

denaro di 30 milioni di dollari a gennaio.Fondata nel 2011, si è imbattuta in problemi di finanziamento a dicembre 2017, ma ha ricevuto fondi da una varietà di fonti, tra cui l'imprenditore Sami Sagol, la fondatrice di Amdocs, Morris Khan, la Adelson Family Foundation, Charles e Lynn Schusterman Foundation, Bezeq e l'Agenzia spaziale israeliana.SpaceIL ha detto che la sua squadra lavora nella fase "più avanzata" relativamente all'atterraggio di una sonda sulla superficie della luna, portando Israele più vicino a "unirsi alla prestigiosa cerchia delle tre superpotenze che sono riuscite a raggiungere la luna: gli Stati Uniti, l'ex Unione Sovietica e la Cina.

"Il veicolo spaziale verrà lanciato su un razzo SpaceX Falcon 9 a dicembre e dovrebbe atterrare il 13 febbraio 2019, completando la sua missione in due giorni. La sonda raccoglierà dati, che saranno studiati presso l'Istituto di scienza Weizmann di Rehovot.Nel 2016, la compagnia ha organizzato una campagna promozionale all'aeroporto Ben Gurion con un modello del velivolo, chiedendo ai viaggiatori di inviare un selfie con il veicolo spaziale, che sarebbe stato portato sulla superficie della Luna.La competizione, originariamente annunciata nel 2007, ha visto i finalisti ridursi a 5 dei 33 originali. (ICE TEL AVIV)

 

 

 

EN IT