La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Il mercato svizzero dell’occupazione prosegue nella sua crescita interrotta dalla fine del 2015. Secondo l’Adecco Group Swiss Market Index, il numero di annunci di lavoro pubblicati dalle imprese svizzere era in aumento del 6% al terzo trimestre 2018 rispetto all’autunno scorso. Dagli ultimi tre trimestri, le professioni del

management e dell’organizzazione sono il motore trainante di questo incremento. Questi settori hanno registrato una progressione del 25% tra luglio e fine settembre rispetto allo stesso periodo del 2017. Il bisogno crescente di responsabili aziendali, di capi progetto o di specialisti in organizzazione è dovuto alla crescente polivalenza del mondo dell’impresa, che necessita l’assunzione di persone qualificate. Anche la digitalizzazione e l’automazione favoriscono le assunzioni nei mestieri dell’informatica (+15% su scala annuale). Con una progressione del 12% in un anno, i settori dell’industria e dei trasporti contribuiscono anch’essi al dinamismo del mercato del lavoro svizzero. In termini geografici, la regione del Lemano resta molto dinamica. Fa registrare una progressione del 21% delle offerte pubblicate durante il periodo in esame, rispetto al terzo trimestre 2017. Nella Svizzera tedesca, la Svizzera orientale fa registrare la domanda di personale più elevata (+9%), seguita dallo Spazio Mitteland (+8%). Nelle altre regioni, il numero di posti disponibile resta stabile. Per quanto concerne i settori d’attività, la domanda di personale resta molto forte nell’industria e nell’edilizia (+64%) nella regione del Lemano. Le professioni della tecnica e dell’informatica (+29%), dei servizi per le imprese (+17%) stanno pure assumendo fortemente. Nella Svizzera orientale, l’incremento del numero di posti proviene soprattutto dai servizi per le imprese (+16%) e dalle professioni della tecnica e dell’informatica (+12%). Per stabilire questi risultati, l’inchiesta non tiene più conto delle offerte di lavoro pubblicate nella stampa, il cui numero è divenuto trascurabile. (ICE BERNA - Portale PMI)

 

 

 

EN IT