I TWEET

TRIBUNA ECONOMICA GOOGLE AMP

Tribuna Economica ha aderito al nuovo progetto tecnologico per editori, AMP di Google.

Dal 2 maggio, tutte le notizie pubblicate nell'edizione online di Tribuna Economica possono essere lette anche in Accelerated Mobile Pages.

Si è tenuto il 21 febbraio presso il Teatro Franco Parenti l’evento "ReACT4Economy - Nuovo Lavoro, nuovi lavori, tutelare il futuro, promuovere la crescita”, organizzato dall'Ufficio d’Informazione a Milano del Parlamento europeo. Nel corso della giornata europarlamentari, giornalisti, docenti universitari, manager e

 startupper si sono confrontati su un tema cruciale in un periodo attraversato da cambiamenti sociali ed economici epocali: il lavoro, inteso sia come creazione di nuove opportunità professionali per le giovani generazioni che come salvaguardia dell'occupazione esistente, attraverso politiche attive in Italia e in Europa.

I protagonisti dell'incontro hanno affrontato argomenti come le nuove frontiere del lavoro e le professioni emergenti, la formazione, la ricerca e l'innovazione avendo sullo sfondo un quesito nodale: con quali strumenti l'Europa delle istituzioni può tutelare il futuro del lavoro e promuovere la crescita di nuove attività e professioni senza, che si combatta una sterile battaglia di retroguardia rispetto alla prevalenza della finanza globale e dei mercati?    
Nel corso dell’incontro sono gli europarlamentari Sergio Cofferati, Pierantonio Panzeri, Oreste Rossi e Patrizia Toia.
“La crisi che ha travolto in questi anni le economie europee ha dispiegato effetti sociali gravissimi" - ha affermato Cofferati. "Le giovani generazioni sono quelle che stanno pagando e che rischiano di pagare anche in futuro il prezzo più alto. Le risposte non possono che arrivare dall'Europa, ma occorre un cambio di rotta netto nelle politiche che rompa la liturgia del'austerità e riattivi al più presto tutte le leve per la crescita”.
"Proteggere il lavoratore e non semplicemente il posto di lavoro: è in questo cambiamento di ottica che va realizzata una vera rivoluzione” - ha  sottolineato Panzeri. “La priorità da affrontare sono le trasformazioni profonde dei nostri sistemi di welfare e del nostro mercato del lavoro, che non possono più attendere”.
Secondo Oreste Rossi, "l'Italia deve puntare a riavviare un percorso di crescita stabile e duraturo in Europa puntando sull'industria. Solo così le imprese italiane potranno fare da volano per una svolta occupazionale in Italia. E' imperativo puntare alle imprese, tutelare le famiglie e valorizzare i giovani imprenditori, avviando un processo di semplificazione amministrativa  e riducendo il carico fiscale a carico delle imprese."

Patrizia Toia ha dichiarato che “giovani, crescita, lavoro ed Europa sono quattro parole che si legano tra loro nelle scelte concrete dell'Unione. Le istituzioni comunitarie, infatti, sostengono iniziative per creare nuovi lavori e nuove imprese ad alta innovazione tecnologica, finanziando la ricerca e l’innovazione, le tecnologie di informazione e comunicazione (TIC) e anche la capacità di autoimprenditorialità delle donne e dei giovani.”
Nel corso dell’evento, docenti degli Atenei milanesi hanno fatto il punto sulla situazione del mondo del lavoro e sui processi di  trasformazione che lo stanno rapidamente rimodellando. Le parole chiave che indicano la strada per superare l’attuale crisi del mercato del lavoro sembrano essere: impresa sociale e responsabilità d’impresa, innovazione tecnologica e digitale, flessibilità.
Rappresentanti di associazioni focalizzate sull’innovazione e nuove forme di imprenditoria, incubatori d'impresa ed esperti di nuovi scenari nel mondo del lavoro, hanno portato le loro testimonianze su startupper e nuovi player nel mercato del lavoro che possono rappresentare un modello di riferimento per i giovani che aspirano a intraprendere un percorso professionale di successo.

L’evento si è concluso con un focus sulle opportunità e strumenti offerti dall’Europa come, ad esempio, il programma European Youth Guarantee, che prevede uno stanziamento di 1,4 miliardi di euro in due anni per dare un'occasione di formazione o di occupazione ai giovani dai 18 ai 24 anni, o il progetto Erasmus.
La compagnia teatrale "Il Ratto d'Europa" (Emilia Romagna Teatro Fondazione e Teatro di Roma) ha accompagnato i lavori, interpretando in modo divertente e originale i temi in discussione.
ReAct4Economy rientra nel ciclo di incontri che il Parlamento europeo sta realizzando in Italia nell'ambito della campagna d'informazione “AGIRE. REAGIRE. DECIDERE”  in vista delle elezioni europee del prossimo 25 maggio. 

EN IT