Firmato il Protocollo d’Intesa tra la Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS), composta da 60 Atenei di tutta Italia, e il Commissariato dell’Italia per Expo con l’obiettivo di promuovere all’Esposizione Universale la progettazione e la diffusione di iniziative

sui temi delle nuove competenze per lo sviluppo sostenibile, l’innovazione e il capacity building delle Università come agenti di cambiamento al livello territoriale a nazionale.

Siamo molto felici di questa opportunità di collaborazione – dichiara Patrizia Lombardi, presidente della RUS, prorettrice del Politecnico di Torino e coordinatrice della Rete RUS per il triennio 2019-2021- che consentirà di valorizzare il lavoro che le università italiane stanno svolgendo da diversi anni nel campo della formazione per lo sviluppo sostenibile e della creazione di comunità resilienti, in grado di affrontare le grandi sfide sociali, riassunte negli obiettivi dell’Agenda 2030”.

In questo momento particolarmente difficile a livello locale e globale – aggiunge Lombardi - vogliamo guardare al futuro con positività: Expo Dubai rappresenta l’occasione per condividere l’esperienza della RUS e per confrontarsi con altre realtà accademiche e reti internazionali su nuovi approcci e percorsi educativi. È necessario formare cittadini, professionisti e manager che sappiano rispondere alle esigenze di una società, in continua trasformazione, in maniera responsabile e sistemica. Grazie al confronto e alla cooperazione con altre realtà a livello internazionale, possiamo crescere in consapevolezza e capacità di risposta”.

L’Accordo con la RUS - ha detto il Commissario Generale per la partecipazione italiana per Expo 2020 Dubai Paolo Glisenti - vuole sottolineare l’importanza della cooperazione multilivello tra comunità, istituzioni accademiche e scientifiche per individuare soluzioni concrete e innovative alle grandi sfide globali, riassunte dagli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda  ONU 2030. La collaborazione con la RUS, che raccoglie la quasi totalità degli atenei italiani, ci permetterà di promuovere e valorizzare l’attività che il sistema universitario italiano sta realizzando nel percorso verso Expo 2020 Dubai, anche attraverso azioni di formazione, comunicazione, discussione e coinvolgimento delle comunità locali”.

A Expo Dubai, la RUS - in collaborazione con l’ASviS, l’Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile -  realizzerà con il Commissariato alcune importanti  iniziative tra cui un  forum internazionale sugli obbiettivi  dell’Agenda 2030 dedicati alla formazione (SDG4), alle Città e Comunità sostenibili (SDG 11), Consumo e produzione responsabili (SDG 12) fino ai temi della collaborazione e del  partenariato globale (SDG17), elemento chiave per il raggiungimento degli obiettivi posti dall’Agenda 2030 dell’ONU. È previsto anche un forte coinvolgimento degli studenti attraverso attività di formazione “challenge-based” sui temi di Expo 2020 Dubai “Sostenibilità, Mobilità, Opportunità.