CCIR

Si è tenuta, presso l’Aeroporto Leonardo da Vinci di Roma Fiumicino, la cerimonia di apertura del nuovo collegamento tra Roma e Ankara della Turkish Airlines. La rotta, che ritorna dopo una pausa di 60 anni, coincide con l’inizio della operazioni avviate in Italia

dalla compagnia di bandiera turca nel lontano 1959. Alla cerimonia hanno presenziato Omer Faruk Sonmez, Vicepresidente, Sales (sud Europa) di Turkish Airlines e Fausto Palombelli, Chief Commercial Officer di Aeroporti di Roma. Per la speciale occasione erano presenti  Massimo Gaiani, nuovo ambasciatore d’Italia designato in Turchia, in partenza per la capitale turca e Murat Salim Esenli, ambasciatore turco in Italia.

Fausto Palombelli di ADR, nel suo intervento di saluto ha dichiarato: “Siamo onorati di essere al fianco di Turkish Airlines in un giorno così importante. L’avvio del volo per Ankara è motivo di grande soddisfazione perché consente di aggiungere una nuova destinazione al già ricco network di Roma, permettendo di collegare direttamente due Capitali di rilevante valenza storica e socio-politica. Siamo fiduciosi che questa nuova rotta possa facilitare lo scambio economico e culturale verso un mercato strategico come la Turchia che nel 2018 ha superato i 600 mila passeggeri trasportati, con un aumento del +9% nei confronti dell’anno precedente”.

Omer Faruk Sonmez, ha replicato affermando: “Siamo lieti di celebrare la ripresa del collegamento diretto tra Roma e Ankara , una rotta che contribuirà a incrementare i flussi di affari oltre a offrire ai passeggeri italiani una nuova destinazione culturale da scoprire. In particolare una porta di accesso alla celebre area della Cappadocia, con il Parco nazionale di Goreme e i suoi famosi Camini delle Fate, nominati come uno dei siti Unesco turchi.  Il ritorno di questa tratta coincide inoltre con i 60 anni di operatività di Turkish Airlines in Italia. Siamo orgogliosi di essere qui presenti a testimoniare l’impegno della nostra compagnia aerea in Italia. La programmazione prevede due voli settimanali, ogni lunedì e giovedì in entrambe le direzioni, a partire dal 7 gennaio 2019. Turkish Airlines opera attualmente 131 voli a settimana da Roma, Milano, Venezia, Pisa, Bologna, Napoli, Catania e Bari verso l’Istanbul Atatürk International Airport e l’Istanbul Sabiha Gökçen International Airport”.

Oltre che in Europa, Turkish Airlines si sta espandendo anche in Russia, Asia centrale, Estremo Oriente e Medio Oriente, Africa e America. Nel corso del 2018, la compagnia aerea ha aggiunto al proprio network nuove rotte come Samarkand in Uzbekistan e Freetown in Sierra Leone. Inoltre, in Giordania alla capitale Amman, si è aggiunta Aqaba come nuova destinazione. Per Turkish Airlines l’Italia si conferma una destinazione previlegiata, con l’aeroporto “Leonardo da Vinci”, che secondo le rilevazioni di Airport Council International, l’associazione internazionale che misura attraverso interviste ai viaggiatori la qualità percepita in oltre 300 aeroporti in tutto il mondo, nel terzo trimestre 2018, ha registrato il record storico assoluto, toccando quota 4,44 punti (su una scala dove il massimo è 5). Fiumicino infatti si è attestato al primo posto tra gli hub del “mondo occidentale” nel gradimento dei viaggiatori a livello globale, superando tutti gli scali americani ed europei con più di 40 milioni di passeggeri. 

 

 

Stefano Piermaria