Cassa Depositi e Prestiti rinnova il proprio impegno nel supportare la crescita delle imprese italiane, promuovendo un importante strumento a supporto dell’accesso al credito. Con un

investimento di 40 milioni di euro, CDP ricoprirà il ruolo di anchor investor nel Fondo Anthilia BIT III. Si tratta del terzo fondo di private debt[1] promosso da Anthilia Capital Partners SGR - realtà imprenditoriale italiana indipendente dedicata all’asset management per conto di clientela privata ed istituzionale -, dedicato al segmento delle PMI italiane.

Il Fondo Anthilia BIT III, lanciato nel novembre 2018, ha un obiettivo di raccolta di 350 milioni di euro da destinare per almeno il 50% alle micro, piccole e medie imprese (“PMI”) o alle società classificate come Small Mid-Cap.

La politica di investimento del fondo prevede di selezionare, attraverso un processo strutturato e indipendente, le imprese che possiedono caratteristiche chiave quali: stabilità dei flussi di cassa, governance sana e trasparente, orientamento alle esportazioni, gestione stabile e credibile e struttura dei costi flessibile.

Grazie all’investimento di CDP, che si aggiunge a quello di altri investitori istituzionali, Anthilia BIT III raggiungerà una disponibilità complessiva di oltre 245 milioni di euro, da destinare al supporto della crescita di almeno 45 imprese. L’approccio di intervento del Fondo è in linea con il Piano Industriale di CDP che prevede, tra le altre, specifiche linee di intervento a supporto delle PMI e MidCap per il tramite di canali alternativi a quello bancario.

In particolare, oltre all’investimento in fondi di credito caratterizzati da elevata diversificazione, CDP svolge il ruolo di anchor investor in operazioni di emissione di minibond da parte di medie imprese e supporta lo sviluppo di asset class innovative quali operazioni di Basket Bond, avendo partecipato, dall’inizio del 2019, a operazioni per un valore complessivo di 165 milioni di euro.

Il modello operativo adottato dal Fondo, complementare al sistema bancario, permetterà di finanziare, attraverso investimenti di durata medio-lunga, un numero elevato di PMI e MidCap con ticket medi inferiori a 10 milioni di euro, tipicamente non coperti da CDP in modalità diretta.