Monari Federzoni ha siglato con Granarolo S.p.A. l’accordo per l’acquisizione di Fattorie Giacobazzi, azienda di Nonantola specializzata nella produzione di Aceto Balsamico di Modena, condimenti e aceti di vino. La società, fondata nel 1988 dalla famiglia Giacobazzi e rilevata

negli ultimi anni da Granarolo SpA, è uno dei principali player nel mercato italiano del settore. Nel 2019 Fattorie Giacobazzi ha registrato un fatturato pari a 14 milioni di euro con una produzione pari a circa 5,5 milioni di litri. L’export vale oltre il 90% del mercato con più di 13 paesi di destinazione, in particolare Nord America (47%) e UK-Irlanda (13%). Con l’acquisizione di Fattorie Giacobazzi, Monari Federzoni SpA potrà consolidare il segmento medio-alto di mercato, portando così avanti il percorso di ampliamento e diversificazione dell’offerta che oggi si compone di più linee di Aceto Balsamico di Modena IGP e DOP, aceti di vino, mele e pere, condimenti, e delle nuove bevande biologiche a base di Aceto Balsamico di Modena IGP.

L’accordo siglato darà vita a uno dei poli più importanti per l’Aceto Balsamico di Modena con 84 dipendenti nelle sedi e negli stabilimenti situati in provincia di Modena (Solara di Bomporto e Nonantola), 18 milioni di bottiglie esportate in oltre 55 paesi, una produzione aggregata pari all’11% del totale di Aceto Balsamico di Modena IGP venduto in Italia e all’estero, e 5.500 barrique/botti per una capacità produttiva che copre circa il 25% delle vendite totali del prodotto invecchiato nel mondo. Il fatturato aggregato di Monari Federzoni e Fattorie Giacobazzi è pari a 32 milioni di euro.