Print
Category: Editoriali

di Jan Björklund Ambasciatore di Svezia in Italia

 

Nel 2017 la Svezia ha adotta­to un nuovo quadro per la politi­ca climatica. Il quadro consiste in una legge sul clima,

obiettivi climatici e un consiglio per la politica climatica. L'obiettivo alungo termine della Svezia è di avere zero emissioni nette di gas serra entro il 2045 al più tardi. Il raggiungimento di zero emissio­ni nette di gas a effetto serra si­gnifica che le emissioni di gas a effetto serra derivanti dalle atti­vità in Svezia saranno inferiori di almeno l'85% nel 2045 rispetto al 1990. Le restanti riduzioni fi­no a zero possono essere ottenute tramite misure supplementari. Tali misure possono anche con­tribuire a emissioni nette negati­ve dopo il 2045. Il governo sve­dese ha fissato obiettivi ambizio­si per la sostenibilità, compresa l'energia rinnovabile al 100%.Oggi più della metà dell'approv­vigionamento energetico nazio­nale svedese proviene da fonti rinnovabili.

Il Climate Act è entrato in vi­gore il primo gennaio 2018 e af­ferma che il governo deve: pre­sentare ogni anno un rapporto sul clima da includere nel bilancio;redigere un piano d'azione per la politica climatica ogni quattro anni per descrivere come gli obiettivi climatici devono essere raggiunti; assicurarsi che gli obiettivi della politica climatica egli obiettivi della politica di bilancio si inte­grino bene.  Il modello verde svedese significa inte­grare business e sostenibilità. Insieme agli al­tri paesi nordi­ci, la Svezia ha sottolineato che la crescita verde può guidare la transizione attraverso l'innovazione tecnica piuttosto che rappresentare un ri­schio. Ciò implica l'adattamento della società per far fronte ai cambiamenti ambientali già in atto. A causa del riscaldamento globale provocato dall'uomo si prevede che le temperature au­menteranno di almeno 2 gradi centigradi nel prossimo secolo e problemi come la sicurezza ali­mentare, condizioni meteorologi­che estreme e sconvolgimenti economici po­trebbero essere avvertiti da pae­si di tutto il mondo.

La lotta perla sostenibilità è globale e nel2015 il mondo ha concordato17 obiettivi di sviluppo soste­nibile. Anche la Svezia ha ancora molta strada da fare, ma le inno­vazioni in atto dimostrano che la salvaguardia del nostro ambiente e lo sviluppo della società fanno parte della stessa sfida.

 

Tribuna Economica

© Riproduzione riservata