Emissioni di CO2 in calo del 15%, 93% dei dipendenti assunti a tempo indeterminato con una rappresentanza femminile del 54%, 9.690 ore di formazione erogate, sostegno e donazioni per diverse associazioni no-profit, sono alcune delle iniziative messe in atto nel 2014 da Esprinet S.p.A. (Borsa Italiana: PRT) e raccolte nel primo Profilo di Sostenibilità,

disponibile sul sito www.esprinet.com.

 

Ambiente, persone e comunità sono gli ambiti che hanno visto Esprinet impegnarsi con azioni concrete volte a rendere sempre più sostenibile il modello di business della società, con l’obiettivo di raggiungere l’eccellenza, gestendo le performance economiche, ambientali e sociali in modo bilanciato e virtuoso per generare valore per gli stakeholder.

 

Nell’ambito della Sostenibilità Ambientale, Esprinet punta ad affermare una cultura ambientale forte e condivisa nell’assoluta convinzione che il rispetto dell’ambiente costituisca un valore fondamentale per indirizzare lo stile di vita di ognuno verso un futuro ecologicamente più sostenibile. Grazie a questa visione, Esprinet ha intrapreso una serie di iniziative volte alla riduzione degli effetti negativi derivanti dall’esercizio della propria attività. Tra di esse rientrano la scelta di immobili a basso impatto ambientale, il contenimento nella produzione dei rifiuti e la riduzione delle emissioni in atmosfera. Nel 2014, infatti, il consumo di energia elettrica è stato ridotto del 13%, mentre sono state prodotte complessivamente 1.822 tonnellate di CO2 con una diminuzione del 15% rispetto all’anno precedente. Questi risultati sono stati possibili grazie alla virtualizzazione dei server fisici, l’introduzione dell’illuminazione a LED e la razionalizzazione degli impianti di riscaldamento nei magazzini e interventi mirati in caso di eccessivi consumi. Allo stesso tempo la Società si è impegnata a sensibilizzare i propri dipendenti sul tema della sostenibilità affinché questa diventi parte del patrimonio aziendale.

 

Esprinet tutela e promuove il valore delle Risorse Umane favorendone la crescita professionale, impegnandosi ad evitare discriminazioni di ogni natura e garantendo pari opportunità ad ambo i sessi, assicurando condizioni di lavoro rispettose della dignità individuale ed ambienti di lavoro sicuri e salubri. Al 31 dicembre 2014, l’azienda conta 626 dipendenti in Italia, di cui il 93% assunti a tempo indeterminato, e con il 54% di presenza femminile. Esprinet considera inoltre la formazione del personale come un fattore decisivo per prepararsi alle sfide di un mercato in continuo cambiamento. Per questo, nel 2014 sono state erogate 9.690 ore di formazione rispetto alle 8.022 del 2013, evidenziando quindi una visione di lungo periodo che mira a creare un rapporto duraturo e basato sulla fiducia reciproca con le proprie persone.

 

Ogni anno, infine, Esprinet si impegna verso la Comunità appoggiando alcune associazioni no-profit, supportandone le cause con donazioni ed iniziative concrete in cui vengono coinvolti anche clienti e dipendenti. Nel 2014, 1.881 clienti hanno effettuato almeno una donazione per 10.555 euro raccolti. Inoltre, da diversi anni l’azienda sostiene le attività dell’Associazione Italiana Donatori di Sangue (AVIS), con la donazione di 25 mila euro, la raccolta del sangue donato da parte dei dipendenti presso la sede, il contributo per l’acquisto di un’unità mobile e la sponsorship della corsa benefica Innovation Running. Esprinet appoggia inoltre il comitato Maria Letizia Verga per lo studio e la ricerca nel campo delle leucemie infantili.

 

 “In Esprinet crediamo che la dimensione economica debba essere sempre più coniugata con la Responsabilità Sociale, senza mai dimenticare che la ricerca dell’eccellenza, la serietà e la concretezza sono i valori che guidano la nostra società e ogni nostra azione”, ha commentato Alessandro Cattani, Amministratore Delegato del Gruppo Esprinet e membro del Comitato Competitività e Sostenibilità. “Dal Profilo di Sostenibilità emerge l’impegno concreto di Esprinet nella salvaguardia dell'Ambiente e nella promozione, nell’ambito delle proprie strutture, dell’uso razionale delle risorse e della ricerca di soluzioni innovative atte a garantire un costante risparmio energetico. Siamo inoltre fermamente convinti che il vero motore della nostra azienda siano le Persone che vi lavorano ed è a loro che Esprinet dedica la massima attenzione sia in termini di opportunità formative e di crescita professionale che di benessere sul posto di lavoro. Infine, poniamo grande attenzione anche verso la Comunità, cercando di soddisfare i bisogni della generazione presente e favorendo quelli delle generazioni future”.

 

 

Il Profilo di Sostenibilità 2014 di Esprinet è ispirato alle linee guida della Global Reporting Initiative (GRI) – ente che dal 1997 rappresenta il punto di riferimento internazionale in tema di rendicontazione di sostenibilità – nella loro quarta e più aggiornata versione, G4. Il Profilo rappresenta il primo passo di un processo più ampio che vedrà la Società impegnata nel corso di tutto il 2015 nell’ulteriore articolazione di contenuti e indicatori.