CCIR

Il fondo di investimento Efesto energy, gestito da EOS Investment Management (EOS IM), ha portato a termine il processo di acquisizione di 5 impianti fotovoltaici dal Gruppo Green Network per un investimento totale di oltre 16 milioni di Euro. L’intesa rappresenta un altro importante traguardo soprattutto in considerazione degli stringenti criteri stabiliti da EOS IM

nell’identificazione dei propri investimenti che devono passare attraverso una rigorosa selezione. EFESTO ENERGY supera, così, i 60 milioni di Euro di investimenti puntando a una strategia di diversificazione dimensionale e territoriale. Attualmente il Fondo ha in portafoglio 26 impianti in 8 regioni italiane e un IRR target superiore al 10%. Gli impianti fotovoltaici acquisiti dal Gruppo Green Network, che vantano un importante e significativo track record in quanto sono stati allacciati tra il primo e il secondo semestre del 2011, si trovano in Molise e hanno una potenza nominale complessiva pari a 5 MWp. Gli impianti fanno tutti capo alla stessa controllata e hanno ottenuto un finanziamento da Banca IMI, Gruppo Intesa SanPaolo, per circa 10 milioni di Euro. In linea con la propria strategia EOS IM ha scelto ancora una volta un partner di elevato standing come il Gruppo Green Network, nato nel 2003 e partner di grandi società industriali nazionali che ha raggiunto, in 10 anni di attività, un posizionamento di mercato consolidato con un fatturato annuo che supera i 2 miliardi di Euro. “Cop21 ha riportato significativamente in primo piano un modello di economia verde alla quale ci ispiriamo e che si basa su un’analisi del sistema economico che attribuisce grande importanza all'impatto ambientale - dichiara Ciro Mongillo, Amministratore Delegato di Eos Investment Management -. L'obiettivo più ambizioso dell’accordo emerso da Cop21 è il contenimento della temperatura globale limitando le emissioni di gas serra: gli impianti fotovoltaici acquisiti, allacciati tra il primo e il secondo semestre del 2011, hanno già contribuito in tal senso consentendo un risparmio in termini di emissioni pari a circa 13.700 tonnellate di CO2, con oltre 27 milioni di kWh di energia prodotta. Gli impianti - conclude Mongillo - producono più di 6,5 milioni di kWh all’anno, sufficienti per soddisfare il fabbisogno di oltre 4.500 famiglie”.