Print

Eni ha annunciato che, in linea con quanto previsto per il rimborso dal regolamento del bond convertibile in azioni ordinarie di Snam S.p.A. (“Snam”) da € 1.250.000.000 e cedola del 0,625% collocato nel gennaio 2013 e scaduto sono state consegnate agli obbligazionisti 287.890.983

azioni ordinarie di Snam - pari a circa l’8,22% del capitale sociale - a fronte dell’esercizio da parte degli obbligazionisti del diritto di conversione per obbligazioni di ammontare complessivo pari a € 1.246.600.000.

 

Le rimanenti obbligazioni, di ammontare complessivo pari a € 3.400.000, per le quali non è stato esercitato il diritto di conversione, sono state rimborsate per cassa.

 

Per completezza si segnala che Eni detiene 792.619 azioni ordinarie di Snam, pari a circa lo 0,02% del capitale sociale.