E’ Ashurst il migliore studio legale dell'anno nel settore delle energie rinnovabili. Lo ha decisio il premio insignito da TopLegal. La cerimonia di premiazione si è tenuta il 10 febbraio 2016 a Palazzo Mezzanotte a Milano. La commissione tecnica ha attribuito il premio ad Ashurst con la seguente motivazione:

 

 

"Lo Studio, altamente specializzato nel campo delle fonti rinnovabili, dai termovalorizzatori alle centrali a biomasse, ai parchi eolici e fotovoltaici, assiste società, sponsor, investitori finanziari e banche finanziatrici. È stato consulente di Natixis, oltre ad altre banche e finanziatori, nel rifinanziamento del debito di Antin Solar, primo project bond in Italia nel settore delle rinnovabili."

 

Domenico Gullo, managing partner, Italy, ha commentato: "Mi congratulo vivamente con tutti i professionisti del team di energy & resources per questo riconoscimento che riflette l'impegno e il track record di successo del gruppo."

 

Franco Vigliano, head of Italy, ha aggiunto: "Siamo davvero onorati che l'eccellenza del nostro team di energy sia stata largamente riconosciuta dal mercato."

 

Carloandrea Meacci, partner del dipartimento di energy a Milano, ha commentato: "Il nostro team è considerato tra i leader di settore sia per l'assistenza prestata in riferimento a operazioni domestiche sia per la consulenza in operazioni cross border in Europa, Asia e America Latina nelle aree dell'M&A e del finance (inclusi bonds e project bonds). Questi elementi ci differenziano dalla concorrenza e sono orgoglioso che i risultati del team siano stati ampiamente apprezzati."

 

Mark Elsey, global head of resources & infrastructure, ha affermato: "Mi congratulo con i colleghi italiani per questo riconoscimento nel settore dell'energy che è una area di importanza strategica per lo Studio ed è ulteriore conferma del nostro posizionamento e coinvolgimento in operazioni di grande complessità e primaria importanza nell'industry delle rinnovabili".

 

Tra le operazioni recenti seguite dal nostro team, possiamo annoverare:

 

Enel Green Power nell'acquisizione di una quota di maggioranza della società indiana BLP Energy, una delle maggiori società di rinnovabili in India con impianti eolici che hanno una capacità installata complessiva di 172 megawatt e un portafoglio di circa 600 megawatt di progetti eolici in diverse fasi di sviluppo.

 

Natixis, UBI, Aviva e Scor, nel rifinanziamento del debito di Antin Solar Investments, leader italiano nell'ambito dei parchi fotovoltaici. Si tratta del primo project bond in Italia.

 

ERG Renew S.p.A., tra i più grandi operatori eolici in Italia, nonché leader in Europa, nell'acquisizione di un portafoglio di impianti eolici in Francia e in Germania della potenza complessiva di 206 megawatt, precedentemente detenuti da Impax Asset Management Limited.

 

Natixis, BNP Paribas, Mediocreval e SCOR, nel bank/bond refinancing di un portafoglio solare di 10 impianti per una capacità totale di 53,6 megawatt situati in Italia e di proprietà di 6 SPVs, controllata da Etrion Corporation.