Contratti da 430 milioni di euro. Sono quelli che si è aggiudicata Saipem grazie a lavori aggiuntivi nel segmento ingegneria e costruzione. L'ammontare comprende varie iniziative, tra le quali: un contratto relativo al progetto Hywind Scotland di Statoil,

per le operazioni di sollevamento e montaggio di turbine eoliche offshore galleggianti;

 lavori aggiuntivi relativi all’installazione nel Mar Caspio di condotte per il trasporto di fluidi multifase; e -il contratto, comunicato di recente, per la parte offshore del progetto Trans Adriatic Pipeline.

La maggior parte di queste ultime acquisizioni fa riferimento a progetti di infrastrutture per il gas o per le energie rinnovabili, evidenziando l’esposizione di Saipem ad attività non direttamente correlate al prezzo del petrolio, nelle quali l’azienda può fare leva su un portafoglio diversificato di asset e competenze.