CNH Industrial nel 2015 è stata confermata Industry Leader negli indici Dow Jones Sustainability (DJSI) World ed Europe per il quinto anno consecutivo e per il primo anno nominata Capital Goods Industry Group Leader; inclusa nella Climate A List del CDP;

ammessa in altri importanti indici di sostenibilità; con il 6,32% del flottante detenuto da Investitori Socialmente Responsabili (SRI), ha pubblicato il Bilancio di Sostenibilità 2015 che illustra i risultati ottenuti e descrive i principali progetti e obiettivi della Società.

Principali risultati ambientali: -2% dei consumi energetici per ora di produzione rispetto al 2014; 48% dell'energia elettrica totale consumata dai siti produttivi derivata da fonti rinnovabili;

18.000 tonnellate di emissioni di CO2 evitate grazie alladozione di progetti di risparmio energetico (pari a 59 voli tra Londra e Chicago); 27% di acqua riciclata (pari allacqua contenuta in 812 piscine olimpioniche); -9% di rifiuti prodotti per ora di produzione rispetto al 2014 (pari al peso di 869 Statue della Libertà);

7 stabilimenti in prossimità di aree protette o a elevata biodiversità monitorati.

Principali risultati sociali: 94% delle forniture affidate a fornitori locali; 100% dei nuovi fornitori valutati anche con criteri di sostenibilità; 150 fornitori conivolti nel questionario CDP supply chain; 3,7 milioni di dollari investiti in progetti per le comunità locali; 84 milioni di dollari spesi in progetti per la salute e la sicurezza sul lavoro; -9% nella frequenza degli infortuni sul lavoro rispetto al 2014; 4,5 milioni di dollari investiti nella formazione del personale; 450.000 dollari erogati in premi e borse di studio per i figli dei dipendenti.