CCIR

BNP Paribas Cardif e Treedom hanno collaborato al progetto di riforestazione "Germogli di Speranza" di AVSI, Associazione Volontari Servizio Internazionale, contribuendo alla piantumazione di 300 nuovi alberi nel Dipartimento Sud di Haiti. Il progetto

- che interessa una delle zone più povere del Paese, dove il livello di degrado ambientale e sociale è tra i più alti al mondo - coinvolge le comunità locali per massimizzare i benefici ambientali e sociali, innescando comportamenti virtuosi di tutela delle risorse naturali e iniziative di micro-imprenditorialità, volte alla valorizzazione delle foreste e dei loro frutti.

 

Grazie alla collaborazione con Treedom, nasce così “La foresta di BNP Paribas Cardif”: I 300 alberi piantati, divisi tra piante di Cedro, Mango, Cassia e Moringa, oltre a compensare un quantitativo pari a circa 125 Tonnellate di CO2, permetteranno la stabilizzazione del suolo e la fissazione dell’azoto nel terreno, miglioreranno con i loro frutti la food security delle comunità e proteggeranno il terreno e le coltivazioni dall’azione del vento. La commercializzazione dei prodotti degli alberi diventerà anche un’opportunità di guadagno e di formazione in ambito agroforestale, a favore di contadini e alunni di istituti scolastici presenti sul territorio. Un ulteriore contributo all’attività di Treedom che, grazie alla sua community di 48mila tra persone e aziende, ha già piantato nel mondo oltre 250mila alberi tra Africa, America Latina e Italia, a beneficio di circa 17.500 contadini.

Quest’iniziativa si inserisce nel programma "Proteggiamo il Pianeta" di BNP Paribas Cardif, che ogni anno stima le proprie emissioni di gas e individua gli interventi migliori per ridurle, a testimonianza dell’impegno della Compagnia sul fronte della responsabilità ambientale. Molti sono, infatti, gli eco-gesti promossi tra i dipendenti per ridurre lo spreco di risorse e le emissioni di CO2: dallo spegnimento dei PC a fine giornata alla limitazione della stampa a favore di e-mail/file elettronici, dalla raccolta differenziata al monitoraggio del sistema di riscaldamento e condizionamento, dall’utilizzo delle attrezzature a basso consumo energetico alla diminuzione del numero di stampanti.

 

Un aspetto importante riguarda la mobilità: oltre ad incentivare l’uso di treni e trasporti pubblici attraverso convenzioni ad hoc, quest’anno, in occasione della Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile e in seguito all’accordo che Business Partner Italia - società di servizi del Gruppo BNP Paribas in Italia - ha siglato con car2go, BNP Paribas Cardif ha offerto ai propri dipendenti una forma di mobilità green e flessibile sostenendone i costi di attivazione. Grazie alle centinaia di smart car dalle ridotte emissioni di CO2 (98 gr per Km contro i 123,4 gr CO2/Km delle automobili in circolazione), gli spostamenti in auto dei collaboratori di BNP Paribas Cardif, nel tempo libero o per lavoro, saranno più semplici e sostenibili. E chi si iscrive al servizio riceverà in regalo uno degli alberi della Foresta di BNP Paribas Cardif ad Haiti, che potrà riscattare, custodire, regalare a terzi e di cui riceverà aggiornamenti attraverso il web.