car2go, annuncia il lancio del servizio nella capitale francese. Inizialmente car2go offrirà ai parigini 400 smart EQ elettriche di ultima generazione, per un’esperienza di noleggio completamente spontanea e flessibile, con l’intenzione di aggiungere altre auto nel corso del 2019.

Parigi è, dunque, la quindicesima location europea di car2go e la ventiseiesima a livello mondiale.

"Parigi presenta le condizioni ideali per avviare la nostra formula di carsharing a flusso libero", afferma Olivier Reppert, CEO di car2go. "Sono davvero soddisfatto di poter lanciare il servizio con una flotta di smart fortwo completamente elettrica, così da offrire ai parigini e ai tanti visitatori un modo sostenibile, flessibile e conveniente per muoversi in città. Inoltre, la smart è già una delle auto più utilizzate a Parigi, non solo perché realizzata in Francia, ma anche perché è la vettura perfetta per questa città".

Quarta location elettrica in Europa. Dopo Amsterdam, Stoccarda e Madrid, la capitale francese è la quarta città in cui car2go opera con una flotta completamente elettrica. In totale, car2go gestisce 2.100 veicoli elettrici nelle quattro città.

Con il lancio a Parigi, dunque, car2go amplia ulteriormente il suo ruolo pionieristico nel campo del carsharing elettrico. I nuovi clienti di Parigi entreranno a far parte di una comunità in continua crescita che attualmente conta 3.6 milioni di utenti in tutto il mondo e 430.000 solo nelle location elettriche.

Area operativa e tariffe. Con una superficie di 77 chilometri quadrati, l’area operativa parigina di car2go, in cui i clienti possono iniziare e terminare i propri noleggi, copre Parigi "intra muros", ovvero l'area all'interno dell'autostrada Boulevard Périphérique che circonda Parigi. La tariffa varia dai 24 ai 34 centesimi al minuto, a seconda del luogo e del momento in cui i clienti iniziano il loro viaggio.

Inoltre, gli utenti parigini di car2go saranno in grado di caricare le auto in autonomia, utilizzando l'infrastruttura di ricarica pubblica già esistente (ex Autolib), composta da circa 1.100 stazioni di ricarica. "Desidero ringraziare la Città di Parigi per la calorosa accoglienza nei confronti dei servizi di carsharing ed, in particolare, per quanto riguarda il permesso di parcheggio o la policy della rete di ricarica" - conclude Reppert.