CCIR

Saipem, a capo di una joint venture con la statunitense McDermott International e la giapponese Chiyoda Corporation, ha siglato un contratto per ingegneria e costruzione nell'ambito del progetto

di gas naturale liquefatto (LNG) onshore commissionato da Anadarko, operatore di Area 1, nel Bacino del Rovuma, nella Provincia di Cabo Delgado, nel Nord del Mozambico. Saipem guida la societa' CCS JV s.c.a.r.l, creata in Italia dai tre membri per la realizzazione del progetto, e la sua quota lavori ammonta a circa 6 miliardi di dollari.

L'esecuzione del progetto prevede la costruzione di due treni di liquefazione del gas naturale, con una capacita' totale di 12,88 milioni di tonnellate all'anno (MTPA). Oltre ai treni verranno altresi' realizzate le infrastrutture e le strutture portuali per l'esportazione e i serbatoi di stoccaggio.  (Farnesina)