CCIR

Il fondo Seeyond Europe MinVariance ha celebrato il suo quinto anniversario e raggiunto il suo duplice obiettivo di gestione: performance e riduzione della volatilità Cinque anni dopo il suo lancio e in un contesto di mercato caratterizzato da numerosi cambi di volatilità,

il fondo Seeyond Europe MinVariance ha raggiunto una performance cumulata di oltre il 66%1 su cinque anni (una sovraperformance di oltre il 15% rispetto al suo indice di riferimento, il MSCI Europe DNR in euro*), riducendo in modo significativo la volatilità (-30% in media rispetto al suo benchmark)2. Le masse in gestione del fondo superano attualmente i 600 milioni di euro. Il fondo è distribuito attraverso la piattaforma globale di Natixis Global Asset Management.

 

 Fin dal lancio, il fondo Seeyond Europe MinVariance è riuscito a generare performance robuste. Mentre i mercati azionari hanno vissuto notevoli fluttuazioni, dovute in particolare alla crisi del debito della zona euro, nonché alle diverse politiche monetarie della Fed e della BCE, la volatilità del fondo è stata inferiore in media del 30% rispetto al suo benchmark rappresentativo del mercato azionario europeo. Il fondo ha ottenuto una sovraperformance cumulata del 15,3% nell’arco di cinque anni. Questo profilo di rischio/rendimento ha permesso al fondo di ottenere cinque stelle Morningstar (unit I)3, classificandolo tra i migliori della sua categoria.

"Concentrarsi sulla gestione del rischio complessivo di un portafoglio azionario genera un profilo di rischio/rendimento migliore nel lungo termine", sottolinea Nicolas Just, co-manager del fondo Seeyond Europe MinVariance. "Il successo di Seeyond Europe MinVariance tra i clienti istituzionali così come tra quelli privati, dimostra che gli investitori sono alla ricerca di soluzioni che combinino rendimento e riduzione del rischio", aggiunge.

 

“Gli investitori italiani sono spesso combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale” – sottolinea Antonio Bottillo, Executive Managing Director per l’Italia di Natixis Global Asset Management. “L’offerta di Seeyond cerca appunto di rispondere alle esigenze di quei risparmiatori che desiderano un’esposizione azionaria, cercando di limitare la volatilità del portafoglio”.

 

Un approccio distintivo e originale

La strategia Minimum Variance, adottata nel fondo Seeyond Europe MinVariance, si propone di sfruttare le opportunità nei mercati azionari europei, riducendo le loro fluttuazioni a lungo termine. A tal fine, i manager si basano su un approccio di costruzione del portafoglio modello caratterizzato da un margine di manovra discrezionale che consente la gestione attiva del rischio. Per far sì che la strategia si dispieghi totalmente, i manager non hanno alcun vincolo in termini di stile, settore, paese o capitalizzazione. Essi favoriscono i titoli meno volatili e quelli con il più basso livello di inter-correlazione dopo un'analisi approfondita del loro profilo di rischio effettuata utilizzando un modello proprietario.

 

Concentrandosi su questi titoli, la gestione Minimum Variance mira quindi ad attenuare i movimenti di mercato sfruttando il potenziale delle azioni nel lungo termine.

"In un contesto in cui l'ampiezza dei movimenti di mercato, al rialzo così come al ribasso, tende facilmente ad acquistare slancio, l'approccio Minimum Variance consente agli investitori di assumere un'esposizione alle azioni europee, migliorando contemporaneamente il profilo di rischio/rendimento del loro portafoglio", afferma Nicolas Just.

 

Seeyond Europe MinVariance è adatto a tutti gli investitori (istituzionali, società e risparmiatori privati). L’expertise MinVariance di Seeyond viene utilizzata anche per un fondo azionario internazionale, il Seeyond Global MinVarianc