CCIR

Engineering Ingegneria Informatica S.p.A. (“Engineering”), congiuntamente a NB Renaissance Partners (“NBRP”), società dedicata agli investimenti di private equity in Italia, parte di Neuberger Berman, e Bain Capital Private Equity (“Bain Capital”)

hanno siglato un accordo vincolante di compravendita del 100% delle quote, che definisce per il Gruppo un nuovo assetto azionario.

L’operazione vede NBRP e i fondi gestiti da Apax Partners (i “Fondi Apax”), che da aprile 2016 detenevano la maggioranza del capitale sociale, vendere interamente le quote detenute nella Società; NBRP liquiderà la sua partecipazione per investire ancora nella Società attraverso nuovo capitale da fondi diversi, congiuntamente con il nuovo azionista Bain Capital.

A seguito dell’operazione il nuovo assetto societario vedrà NBRP e Bain Capital detenere congiuntamente il controllo della società, affiancati da un re-investimento da parte del senior management e in particolare dell’Amministratore Delegato Paolo Pandozy, a cui gli azionisti per il conseguimento di una continua e robusta crescita hanno confermato la fiducia affidandogli la guida del Gruppo verso nuovi decisivi traguardi. Il fondatore Michele Cinaglia continuerà a mettere a disposizione della Società la sua grande esperienza e forte leadership.

Finanziata da tutte le maggiori banche italiane, incluse Banca IMI/Intesa Sanpaolo, Unicredit e altre che dovrebbero entrare al closing, così come dalle maggiori banche europee (BNPP, Credit Suisse e Deutsche Bank), l’operazione punta a rafforzare il ruolo di sistema assunto dal Gruppo Engineering sia sul fronte dell’innovazione, sostenuta da ingenti capitali destinati alla Ricerca&Sviluppo, sia sul fronte dell’aggregazione di numerose eccellenze tecnologiche italiane. Queste, come dimostrato dalle numerose acquisizioni già effettuate, attraverso l’ingresso nel Gruppo, trovano competenze per raggiungere nuovi livelli di evoluzione, nonché forza commerciale per crescere sia a livello nazionale che internazionale.

Il closing dell’operazione, soggetto al soddisfacimento delle condizioni sospensive, è previsto entro la fine di aprile.

Per Engineering l’intera operazione sul fronte legale, fiscale e finanziario è stata seguita dai dipartimenti interni coordinati dal CFO Armando Iorio. PWC ha invece curato la Vendor Due Diligence (Financial and Tax) e lo studio legale Accinni, Cartolano e Associati ha agito come advisor del management team. Nella vendita i fondi Apax e NBRP sono stati assistiti da Rothschild & Co. in qualità di advisor finanziario.