L’1% di crescita congiunturale del Pil del nostro Paese è stato rilevato dall’Eurostat, per il quale – nello stesso periodo – la crescita stimata per l’eurozona e per l’Unione Europea è stata infatti dello 0,6%. L’Eurostat segnala inoltre come la crescita della nostra economia

si sia attestata al +4,6% su base annuale, rispetto al secondo trimestre 2021. Sempre secondo l’Eurostat, il numero di nuovi occupati è aumentato dello 0,3% nel secondo trimestre 2022 rispetto al trimestre precedente, mentre su base annua la crescita è stata del 2,4% rispetto al secondo trimestre 2021. Segnali negativi, invece, arrivano dal settore delle imprese. Il numero di nuove registrazioni nell’Unione Europea cala infatti dell’1,2% nel secondo trimestre 2022, in un trend che prosegue da inizio anno. Anche nel primo trimestre dell’anno corrente si era infatti registrato un calo del 2,3% rispetto agli ultimi tre mesi del 2021.