Ipermercati Iper resta in testa alla classifica dei migliori brand online della grande distribuzione (GDO) in Italia. È quanto emerge dall’indice stilato da BEM Research che ha analizzato l’andamento sul web del settore a giugno 2016. In seconda posizione è stabile Esselunga; in terza si affiancano Coop e Decathlon che totalizzano

lo stesso numero di punti indice (42,3). Chiude il gruppo dei top-five Bricocenter, azienda made in Italy specializzata nel bricolage, quinta come trenta giorni fa. Non riesce a rientrare nel gruppo dei migliori Carrefour che aveva agguantato la quinta posizione ad aprile.

 

Nel complesso, il grado di competizione online tra le 13 società analizzate da BEM Research è “alto”. Da un lato la media di incidenza sul web di tutti i brand cala del 2,2% in un solo mese; dall’altro le ricerche su Google per parole chiave di interesse sono aumentate di oltre 20 punti percentuali rispetto a giugno 2015.

 

«Nel settore della grande distribuzione l’Italia c’è e si fa sentire – spiega Carlo Milani, direttore di BEM Research - Ipermercati Iper ed Esselunga sono i leader della classifica e tra i migliori cinque brand online l’unico non italiano è Decathlon. Quando si parla di cibo e di agroalimentare la scuola italiana sa come rinnovarsi: puntare sull’e-commerce è indispensabile per chi vuole raggiungere il più alto numero possibile di clienti. Un dato rilevante che emerge dalla nostra ricerca è sulla tipologia di sito web che la GDO predilige: tutti cercano una grande usabilità per il loro portale. Vuol dire che c’è un pubblico fedele disposto a cercare il proprio brand, ma che vuole un sito facile da usare».

 

 

L’indice BEM Rank, grazie al quale viene prodotta mensilmente la classifica BEM Research, prende  in considerazione  5  parametri  quali:  1)  i  brand  maggiormente  cercati su  Google;  2)  la  visibilità  dei  siti web  su  parole  chiavi  ad  alto  traffico  relative  al  settore  di  riferimento;  3)  la  velocità  di  caricamento delle  pagine  web;  4)  l’usabilità  dei  siti  web;  5)  il  grado  di  competizione  online nel  settore  in  cui  l’azienda opera.