STS Medical Group - gruppo internazionale specializzato nella produzione e commercializzazione di dispositivi medici e kit procedurali chirurgici personalizzati - porta a termine la fusione tra Salvamed e Texsan Medical*, per dar vita ad un nuovo polo di eccellenza nella creazione di kit procedurali monouso per sala operatoria.

L’Hub produttivo, situato in Bulgaria, a Sandasky, in una posizione strategica per sviluppare il business in Europa centrale, prende il nome di STS Medical Group AD – The Bulgarian Manufacturing Hub.

 

Il nuovo Hub, che parte da un fatturato complessivo di 19,3 milioni di euro ha come obiettivo quello di arrivare a un raddoppio dei volumi prodotti in 5 anni. Segmentando il mercato in settori, STS punta a diventare tra i migliori player nel comparto dell’oftalmologia, dove già STS occupa una posizione prominente.

 

Ad annunciarlo è l’italiano Augusto Orsini, Board Member, fondatore e CEO di STS Medical Group, con un’esperienza di 25 anni nel settore dei CPT, che commenta: “La domanda di mercato ci ha portato a dare vita a questo nuovo hub avanzato perché vogliamo mantenere il 90% della produzione in Europa, riuscendo a garantire ai nostri stakeholders alti standard qualitativi, totale trasparenza di filiera e una sempre maggiore capacità di produrre innovazione e crescita sostenibile, mantenendo al centro del nostro lavoro il paziente”.

 

Infine, Orsini precisa che: “non ci sarà riduzione del personale in nessuna delle aree produttive del Gruppo, né in Germania, né in Italia né in Bulgaria. Al contrario, anzi, prevediamo un consistente aumento del personale per rispondere alle crescenti esigenze produttive del Gruppo”.

 

Il merger Salvamed e Texsan Medical è un ulteriore passo verso il consolidamento di STS Medical Group in Europa iniziato nel 2012 e proseguito lo scorso anno con l’acquisizione di Salvadori, Salvamed e MSS Medical Set Service.  al nuovo sito bulgaro, STS Medical Group può contare su quasi 1000 dipendenti in 3 paesi d’Europa: Italia, Germania e Bulgaria, in 5 siti produttivi (1 in Italia, 3 in Germania e 1 in Bulgaria).

 

Il Gruppo vanta 5 linee di prodotti, apprezzati per la loro qualità, la facilità di tracciabilità e i tempi di consegna. Non per ultimo per la trasparenza dei prodotti consegnati, valore fondante di STS Medical Group dalla propria nascita. Il mercato europeo dei kit chirurgici procedurali personalizzati (CPT) ammonta, a fine 2014, a circa €720 milioni ed è destinato a crescere fino al 10% nei prossimi anni, per effetto dell'aumento della popolazione e delle malattie curabili. I kit chirurgici procedurali personalizzati rappresentano un segmento del mercato dei kit procedurali personalizzati. Il Nord Europa continua a dominare il mercato europeo dei CPT con il 74% del fatturato e oltre € 512 milioni di valore nel 2014.

 

Il mercato mondiale dei kit chirurgici procedurali personalizzati è destinato a crescere fino a €19,7 miliardi nel 2015. Ogni anno infatti, nel mondo, vengono svolte oltre 250 milioni di operazioni chirurgiche complesse. Gli Stati Uniti sono il paese con il maggiore tasso di utilizzo di CPT (80%).

Linee di business - STS Medical Group opera attraverso 5 principali linee di business: kit procedurali chirurgici personalizzati (CPT) e small kit, componenti di CPT quali teli, camici e garze, abbigliamento protettivo e dispositivi medici per sala operatoria, per ospedali, nonché per strutture sanitarie, servizi sanitari locali, case di cura, grossisti e farmacie.

Le società del Gruppo - STS Medical Group opera in Italia, Germania e Bulgaria, attraverso MSS Medical Set Service, Sengewald Klinikprodukte, MSP Schmeiser, Salvadori, ed infine Texsan e Salvamed, che vedono completato il merger per diventare STS Medical Group AD – The Bulgarian Manufacturing Hub, uno dei maggiori hub di produzione di kit procedurali dell’Europa. Forte delle diverse sedi, STS Medical Group è in grado di raggiungere tutti i principali mercati Europei. Dei quattro impianti di produzione, tre si trovano in Germania e due a Sandanski, in Bulgaria e costituiscono uno dei più grandi e tecnologicamente avanzati centri di produzione per i dispositivi medici in Europa orientale.

Azionariato - STS Medical Group è un gruppo fondato da Augusto Orsini, imprenditore con 25 anni di esperienza nel medical device nonché socio e C.E.O. del gruppo in collaborazione con Monitor Clipper Partners, private equity con sede a Boston, Massachusetts e Zurigo, Svizzera, che ne è il maggiore azionista. MCP fondato nel 1998 – è focalizzato, in particolare, in operazioni di investimento in medie aziende con potenziale di crescita e ambisce a costruire partnership con fondatori e azionisti di maggioranza delle imprese partecipate.