Il nuovo strumento di benchmarking e analisi del rischio permette una migliore comprensione delle potenzialità dei  progetti d’investimento in efficientamento energetico nel settore terziario dei Paesi dell’Europa Meridionale attuabili attraverso contratti di rendimento energetico (EPC). 

Partner italiani del progetto Trust EPC South sono LifeGate, AmbienteItalia e Officinae Verdi.Trust EPC South, progetto internazionale finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Horizon 2020,  annuncia la disponibilità di un nuovo strumento di benchmarking e risk assessment che consente una valutazione accurata della profittabilità e del margine di rischio dei progetti d’investimento in efficientamento energetico nel settore terziario dei Paesi dell’Europa Meridionaleattuabili attraverso contratti di rendimento energetico ( EPC).

Basato sulla metodologia Green Rating™ elaborata da Bureau Veritas, il nuovo strumento di benchmarking e analisi del rischio permette una migliore comprensione delle potenzialità dei  progetti d’investimento, superando le attuali problematiche che limitano l’erogazione di finanziamenti ai contratti EPC.

Lo strumento e la metodologia sono state sviluppate nell’ambito del progetto internazionale Trust EPC South, i cui partner per l’Italia sono LifeGate, AmbienteItalia e Officinae Verdi.

Il nuovo strumento per un approccio standard .  Benché il settore terziario dell’Europa Meridionale abbia un significativo potenziale di miglioramento in termini di efficienza energetica, la realizzazione dei relativi interventi sconta la mancanza di un approccio standard allo sviluppo e alla valutazione delle opportunità d’investimento.

Tale carenza, sommata agli elevati costi di transazione legati all’uso di metodi inadeguati di quantificazione del rischio e del risparmio energetico ottenibile, finisce spesso per impedire l’accesso ai finanziamenti di terze parti (banche, fondi d’investimento, società finanziarie) necessari per attuare gli investimenti basati su contratti EPC.