CCIR

A 89 anni  è scomparso il Padre della Qualità Totale in Italia  e della Consulenza di Direzione Italiana.I suoi scritti, le sue lezioni hanno lasciato un segno profondo nella cultura manageriale di tutte le aziende italiane.

Sono numerose le aziende che hanno manifestato il loro cordoglio per la scomparsa di un grande guru, che giocò un ruolo fondamentale nel creare una nuova consapevolezza negli imprenditori e nei manager di aziende di ogni dimensione.  Anche il mondo della consulenza, tra cui le principali realtà, hanno riconosciuto la grande eredità che Alberto Galgano lascia al mondo della consulenza, di cui fu sempre un grande “innovatore”. 

Avendo compreso l’importanza strategica della qualità come leva competitiva fondamentale per le aziende italiane, creò un vero e proprio Movimento per la Qualità, mobilitando Associazioni Industriali, Associazioni di Categoria e aziende di ogni settore.

Negli anni ’90 introdusse in Italia la filosofia del Toyota Production System (TPS), come approccio evolutivo della Qualità Totale, quando questo ancora era totalmente sconosciuto. Fu il primo ad introdurre il TPS, portando in Italia consulenti giapponesi e americani, nel mondo della Sanità e della Pubblica Amministrazione. Già allora agli inizi del 2000, introdusse il tema della Lotta agli Sprechi nella Pubblica Amministrazione .

Alberto Galgano è stato precursore e caposcuola della Consulenza di Direzione in Italia, creando una delle prime Società di Consulenza totalmente italiana nel 1962. Alberto Galgano è stato il consulente italiano che più ha fatto cultura con numerosi libri pubblicati negli anni.

Poiché credeva profondamente nell’idea che la forza delle  aziende italiane fosse quella di fare “gruppo” fondò nel 1988  Aicod , l’Associazione di Consulenza Italiana di Confindustria

Poi diventata Assoconsult, di cui fu Presidente fino al 1992.

 

Sotto la forte guida della figlia Mariacristina Galgano, già amministratore delegato, la società da lui fondata nel 1962 prosegue tutte le attività con la responsabilità di tenere alto il nome  della società,   mantenendo vivi i valori di professionalità, integrità e rigore.