CCIR

Valori immobiliari in controtendenza in Lombardia, dove a dispetto del trend nazionale, i prezzi sono cresciuti dello 0,5%, a una media di 1.825 euro/m². Dall’indice mensile stilato dall’ufficio studi di idealista emerge un quadro regionale in chiaroscuro, dov’è la provincia a trainare piuttosto che i centri maggiori.

Province lombarde.  Mese all’insegna delle rivalutazioni soprattutto per quanto riguarda le aree provinciali, dove i prezzi sono calati maggiormente dallo scoppio della crisi a oggi rivitalizzando la domanda. Le sole province di  Como (-1,5%), Bergamo (0,4%), Mantova (-0,3%) e Milano (-0,2%) segnano il passo, tutte le altre segnano recuperi che vanno dallo 0,4% della provincia di Brescia al 5% di Sondrio. I metri più cari si trovano sempre in provincia di Milano con i suoi 2.417 euro/ m², seguita da Sondrio (1.961 euro/ m²) e da Brescia (1.835 euro/ m²). All’opposto la provincia più economica è Mantova con i suoi 1.106 euro al metro quadro. 

Capoluoghi.  A differenza della provincia, i grandi comuni lombardi evidenziano una chiara tendenza ribassista a maggio. Ribassi sotto l’un per cento a Lodi (-0,2%), Pavia (-0,4%), Mantova (-0,5%), Varese (-0,8%) e Milano (0,8%). Le contrazioni più sensibili si sono registrate a Cremona (-2,5%), Bergamo (-3,3%) e Sondrio (-3,5%). Aumenti a Como (0,1%), Monza (0,9%), Lecco (1,1%) e Brescia (1,6%) . La graduatoria dei prezzi continua a essere comandata da Milano (3.377 euro/m²), più distanziata segue Pavia (2.139 euro/m²). In tutti gli altri centri i prezzi si mantengono sotto i 2mila euro, da Como (1.999 euro /m²) a scendere, fino a 1.242 euro al metro quadro di Mantova, il capoluogo lombardo più a buon mercato per chi acquista casa.

Il trend nazionale a maggio.  Il mercato delle abitazioni ha registrato contrazioni in 14 regioni italiane su 20, attestandosi a una media di 1.863 euro/m², dopo il calo dello 0,6% rilevato nell’ultimo mese da idealista. Rispetto a un anno fa, i prezzi delle case sono calati del 5,7%, con una tendenza chiaramente ribassista.

L’indice dei prezzi degli immobili di idealista.  Il portale immobiliare idealista è attualmente una delle pagine web più utilizzate in Italia da privati e professionisti immobiliari per la vendita, l’acquisto e l’affitto di immobili. Con una base dati di circa 1 milione di immobili l’ufficio studi idealista realizza analisi e studi relative al prezzo delle abitazioni nel nostro Paese dal 2007.  Per la realizzazione di quest’indice sono stati analizzati i dati di 14.431 annunci immobiliari pubblicati su idealista dagli utenti lombardi nel mese di maggio del 2017; questi immobili hanno superato il controllo di qualità basato su informazioni come prezzo, dimensione, distribuzione e non duplicazione. Per permettere una sufficiente standardizzazione dei risultati sono analizzati soltanto i comuni che hanno mantenuto una media costante di 50 o più annunci di case di seconda mano in vendita, nel corso del periodo di studio. I comuni che non hanno raggiunto questa media sono stati esclusi dal campione di analisi, al pari di quelli che hanno registrato una variazione di più del 30% del numero di annunci nel periodo dato.