CCIR

La colonnina di mercurio salirà fino a 40 gradi nel weekend, ma a fronte di un clima divenuto sempre più torrido solo il 14,5%delle abitazioni italiane in vendita hanno un impianto d’aria condizionata. Questa percentuale sale al 14,8% per la locazione, pari all’incirca a 1 casa su 7. È quanto emerge

dall’indagine condotta dall’ufficio studi di idealista su un campione di 531.688 immobili in vendita e in affitto oggi sulla piattaforma di annunci.

Secondo i dati, Vicenza è la piazza con il maggior numero di abitazioni climatizzate (58,2%) per quanta riguarda la vendita. Valori di poco inferiori a quelli del centro veneto a Olbia (58%) e Mantova (53,8%) dove praticamente 1 casa su 2 è dotata di area condizionata; Padova (47,6%) è la prima città che incontriamo sotto la soglia del cinquanta per cento, Belluno (1%) è il fanalino di coda. Tra i grandi mercati Milano (32,2%) è quello con la più alta percentuale di case con sistema di climatizzazione, Roma e Napoli si fermano rispettivamente al 20% e al 14,9%.  

A livello regionale, il Veneto (35,6%) presenta la percentuale più alta di case con aria condizionata, seguita da Sardegna (33,3%) ed Emilia Romagna (26,1%). Indici di diffusione superiori alla media italiana anche in Puglia (21%), Lombardia (18,6%), Sicilia (17%) e Lazio (16,2%). Sul fondo della graduatoria troviamo la Valle d’Aosta (0,5%), che precede altre due regioni del nord come il Trentino Alto Adige (5,3%) e il Piemonte (5,4%).

Affitto.  Nonostante la presenza di un impianto d’aria condizionata possa essere un fattore decisivo per la scelta della casa da parte dei futuri inquilini, l’offerta di abitazioni con queste caratteristiche è piuttosto bassa (solo il 14,8% del totale). Al sud si registra il picco di case climatizzate, in particolare a Olbia (52,3%) e Siracusa (51,5%); Vicenza (49%) e Venezia (44%) sono le uniche città dove la diffusione supera il quaranta per cento; a Milano (32%) il condizionatore è presente in 1 casa su 3, a Roma non si supera il 20%, mentre Napoli si ferma al 13,6%. Nella parte bassa della graduatoria troviamo Varese (1,8%), Benevento (1,4%) e Siena, fanalino di coda con l’1,1%.

 

La Puglia (39,1%) guida la graduatoria regionale delle case in affitto con aria condizionata, segno di come il mercato degli affitti nella regione si stia evolvendo verso una maggiore qualificazione dell’offerta. A seguire troviamo il Veneto (32,2%) e la Sardegna (31,6%). Le medie più basse si toccano in Trentino Alto Adige con appena l’1,3% dell’offerta di case in affitto con climatizzatore, seguita da Piemonte (3,1%) e Umbria (4,2%).