Print

La costruzione di una nuova camera pulita che Thales Alenia Space, Jv tra Thales 67% e Leonardo 33%, sta approntando in Spagna è già iniziata. Questo sito all’avanguardia diventerà un punto di riferimento per l’integrazione e il collaudo di grandi sistemi spaziali in Spagna.

I lavori di costruzione dureranno poco meno di un anno. Una volta completati, la società avrà la capacità di perseguire attività altamente complesse come l’integrazione di payload per le telecomunicazioni per i satelliti governativi di futura generazione SPAINSAT NG e di altri grandi sistemi nel campo dell’Osservazione della Terra e strumenti scientifici.

Il risultato di questo investimento sarà un sito unico e all’avanguardia in Spagna. La nuova camera pulita di 600m2 andrà ad aggiungersi agli attuali 2.000m2. Con un’altezza libera di 12,5 metri al suo interno, il sito verrà dotato di carriponte dalla capacità di sollevamento pari a 12 tonnellate l’uno, in grado di integrare i payload e gli strumenti di grande dimensione per tutti i tipi di missioni nello spazio, che spaziano dalle telecomunicazioni, alla navigazione, all’osservazione della Terra e alla scienza.

Centro di eccellenza in Spagna. In 30 anni di attività, Thales Alenia Space in Spagna ha già lavorato su oltre 600 satelliti, veicoli spaziali e sonde per le agenzie spaziali e gli operatori satellitari di tutto il mondo, avendo realizzato oltre 4.000 strumenti nel suo sito di Madrid che hanno all’attivo oltre 200 milioni di ore di operatività in orbita.

Specializzata nello sviluppo di apparecchiature elettroniche a radiofrequenza e digitali, la società è un punto di riferimento nei sottosistemi di comunicazione satellitare in Europa per tutti i tipi di missioni e orbite nello spazio, che vanno dall’Osservazione della Terra a orbita terrestre bassa (LEO), a missioni metereologiche in orbita geostazionaria (GEO) e missioni scientifiche sulla Luna e in orbita intorno al punto L2 di Lagrange del sistema Terra-Sole a una distanza di 1,5 milioni di chilometri dalla Terra. Negli ultimi anni ha realizzato 30 grandi sottosistemi di telecomunicazioni per diversi satelliti, inclusi Sentinel 1, 2 e 3, Ingenio, Meteosat di terza generazione, GEO-KOMPSAT-2 e Euclid.

Il sito di Thales Alenia Space a Madrid è anche un centro di eccellenza per gli strumenti ottici di osservazione della Terra. È responsabile dello sviluppo dell’elettronica per strumenti come OLCI (Sentinel 3), Ingenio e fino a 12 satelliti ad alta risoluzione ottica. Inoltre, sviluppa i video e le unità di elaborazione delle informazioni dei due strumenti principali di Meteosat di terza generazione, elementi chiave per garantire l’elevata qualità delle immagini di entrambi gli strumenti.

Attualmente, la società è a capo dello studio dello strumento per il monitoraggio della temperatura della superficie terrestre (LSTM) in Spagna per ampliare il programma europeo di monitoraggio ambientale Copernicus, una missione progettata per fornire informazioni ininterrotte, accurate e di facile accesso a supporto dei servizi di gestione delle risorse agricole e di acqua, un elemento chiave per soddisfare al meglio le esigenze nutrizionali della popolazione mondiale nei prossimi decenni.