CCIR

Abbiamo lavorato a questo decreto nella consapevolezza che c'è un Paese in grande difficoltà, c'è una comunità di donne, di persone, in grande sofferenza e la manovra per fronteggiare questa fase di emergenza è una manovra che contiene però anche delle premesse

perché questa fase di ripartenza possa già concretizzare una prospettiva di ripresa economica e sociale”.

Lo ha detto il Presidente Conte nella conferenza stampa di presentazione del nuovo Decreto da 55 miliardi di euro, varato per sostenere l'economia e aiutare le famiglie

 

Sintesi delle voci principali:

 

  • Due livelli d'intervento per i sostegni pubblici alle imprese

  • Tre soglie di aiuti a fondo perduto a seconda del fatturato

  • Bollette più leggere per le Pmi, previso un taglio da 600 milioni

  • Pagamento delle tasse di marzo, aprile e maggio rinviate al 16 settembre 2020

  • Blocco fino a ottobre il pagamento dell' Imu sugli alberghi e Tosap

  • Saranno sbloccati 12 miliardi per i debiti Pa a favore delle imprese

  • Cure a casa grazie a 20mila assunzioni e in ospedale 8mila letti per il Covid-19

  • Cancellazione della rata di giugno dell'Irap, per tutti, fino a 250 milioni di fatturato

  • Cassa integrazione più veloce e blocco dei licenziamenti per 5 mesi

  • Bonus alle partite Iva, per aprile, resta a 600 euro

  • Reddito di emergenza in due tranche, importi variano tra i 400 e gli 800 euro

  • Emersione del lavoro nero e permessi temporanei per braccianti, colf e badanti

  • Colf e badanti, ad aprile e maggio, riceveranno un' indennità mensile di 500 euro

  • Congedi parentali più lunghi o bonus baby sitter cumulabili

  • Ecobonus e sismabonus al 110% con sconto in fattura

  • Saranno bloccati 30 milioni di atti e cartelle esattoriali

  • Bonus vacanze fino a 500 euro per famiglia, da spendere in Italia

  • Taglio agli abbonamenti Tpl e bonus per l’acquisto di biciclette

     

Gli approfondimenti sono consultabili nel sito del Governo: http://www.governo.it/