CCIR

Thales Alenia Space, ha firmato un accordo (ATP-Authorization To Proceed) con Axiom Space – Houston, Texas, per avviare lo sviluppo di due moduli pressurizzati per la prima Stazione Spaziale commerciale al mondo. A gennaio di quest’anno, la NASA

ha selezionato la proposta della società texana consentendo di collegare i moduli di Axiom a quelli della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) già a partire dalla seconda metà del 2024, creando così un nuovo “Axiom segment”, un’ area che amplierà il volume utilizzabile e abitabile dell'ISS. Quando l'ISS concluderà la sua vita operativa, il segmento Axiom si staccherà e opererà come stazione spaziale commerciale autonoma. I moduli del segmento Axiom saranno collegati al Nodo 2 della ISS, costruito quest’ultimo sempre da Thales Alenia Space.

Axiom Space metterà a disposizione di astronauti e anche di privati i trasferimenti ​​verso la ISS, fino a due all'anno, con il primo lancio previsto nell'ottobre 2021, mentre in parallelo continuerà lo sviluppo dei nuovi elementi della stazione commerciale.

Grazie al successo e all’esperienza nella realizzazione di moduli per la Stazione Spaziale Internazionale, Thales Alenia Space avrà la responsabilità di progettazione, sviluppo, assemblaggio e test della struttura primaria e del sistema di protezione da micro meteoriti e detriti sia per l’Axiom Node One (AxN1) sia per il Modulo Abitativo (AxH), i primi due elementi messi in orbita della stazione Axiom. I due moduli spaziali saranno consegnati nel sito di Axiom Space a Houston per l'integrazione e l'allestimento dei sistemi principali e la certificazione di volo prima dell’invio alla base di lancio.

Thales Alenia Space ha fornito una parte significativa di moduli pressurizzati della Stazione Spaziale Internazionale, inclusi componenti all'avanguardia come i Nodi 2 e 3, la parte pressurizzata del laboratorio europeo Columbus, i Multi-Purpose Logistics Module (MPLM), il Modulo logistico permanente (PPM) e la Cupola, nonché i moduli cargo ATV e Cygnus.