Nei primi cinque mesi dell'anno le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati sono state 2.412.000, in netto aumento rispetto allo stesso periodo del 2020 (+17%). Lo rileva l'Inps precisando che nello stesso periodo le cessazioni sono state 1.795,000, in flessione

del 12% sull'anno precedente. Il saldo tra assunzioni e cessazioni di contratto registrate nei primi cinque mesi è stato positivo per 616.509 unità, grazie soprattutto alla corsa delle assunzioni a maggio (683.057) e al saldo positivo tra attivazioni e cessazioni nel mese pari a 256.767 unità.