L 'Ambasciata d’Italia a Rabat, in coordinamento con le istituzioni italiane presenti sul territorio marocchino, in particolare il Consolato Generale d’Italia di Casablanca, l’ICE-Agenzia Italiana per la Promozione del Commercio Estero e l'Istituto Italiano di Cultura,

è lieta di comunicare che anche quest'anno il Marocco è uno dei Paesi che ospitano questo evento internazionale e di presentare un programma di iniziative culturali e di promozione commerciale, con eventi che si tengono nelle principali città del Marocco, realizzati in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana in Marocco e il Comitato di Casablanca della Società Dante Alighieri. L'Italia è detentrice di una gastronomia completa e bilanciata, esempio internazionalmente riconosciuto di regime alimentare sano e attento al rispetto della biodiversità e delle tipicità locali. In tale ottica l’arte gastronomica italiana si inserisce perfettamente nel più ampio ventaglio della Dieta Mediterranea, proclamata dal 2010 Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dall’Unesco. Quest’ultimo ha riconosciuto a livello mondiale dal 2013 sette comunità mediterranee che per ragioni storiche, scientifiche o qualitative assumono un particolare rilievo all’interno dei rispettivi Stati (Italia con Pollica e Cilento, Spagna, Grecia, Marocco con Chefchoauen, Portogallo, Croazia e Cipro). Esse, aderendo alla Carta di Chefchoauen, si sono formalmente impegnate a salvaguardare e valorizzare questa esperienza collettiva e ancestrale quale è la Dieta Mediterranea. In questo quadro si inseriscono gli eventi della settimana della cucina italiana, quest’anno eccezionalmente caratterizzata dalla presenza dello Chef stellato Luigi Sartini che, per l’occasione, presiederà la commissione del concorso per giovani cuochi italiani e marocchini, organizzato a Mohammedia in collaborazione con ISTHAT (Institut Spécialisé de Technologie Appliquée Hôtelière et Touristique). Infine, la Camera di Commercio Italiana in Marocco (CCIM), con il supporto istituzionale dell'Ambasciata d'Italia, ha confermato anche per questa edizione l'operazione "Sapori d'Italia": tutti gli appassionati potranno degustare i piatti prelibati della cucina italiana, grazie a menù promozionali offerti dai ristoranti italiani che hanno aderito all'iniziativa.