Stampa

ll quartiere del terzo millennio: politiche di sostenibilità, trasporti integrati, accesso ai dati e mobilità multimodale sono solo alcuni dei focus sui quali si  concentra  Citytech, evento conference&exhibition di rilevanza nazionale, che si tiene in questi giorni alla Fabbrica del Vapore di Milano.

Ubeeqo, l’innovativa soluzione di carsharing con postazioni fisse sia per il mercato consumer che business da poco sbarcata a Milano, partecipa al convegno “La mobilità nella città del futuro” organizzato con l’Assessorato alla Mobilità del Comune di Milano e a cui prendono parte anche Car2Go, Jojob e Moovit, con l’obiettivo di delineare gli scenari futuri della mobilità integrata e multimodale.

Il concetto di utilizzo alla base del car sharing “station based” è fondamentale in una mobilità che vuole essere alternativa all’auto di proprietà. Ubeeqo è infatti l’unico servizio che permette di usare il mezzo “come se” fosse il proprio, garantendo spostamenti pianificati ai suoi clienti, sia consumatori finali sia aziende.

 

Numerosi i benefici per gli utenti: a partire dalla possibilità di prenotare una vettura con largo anticipo e assicurarsi la tipologia di auto di cui si ha bisogno – dalla city car per brevi spostamenti in città, alla familiare per un weekend fuori porta fino al furgone cargo per un trasloco; conoscere i costi in anticipo oltre a disporre sempre e comunque di un posto auto eliminando l’incubo della ricerca del parcheggio sotto casa. In più si parcheggia gratis all’interno delle strisce blu e gialle, è consentito l’accesso in Area C e quando si è in sosta si portano le chiavi con sé come se l’auto fosse propria. Infine, Ubeeqo è l’unico servizio che permette di uscire dai confini urbani o di noleggiare un’auto per più giorni beneficiando di tariffe multi giornata.