Stampa

Come prodotto basato sull’infrastruttura di pagamento fondante di Stripe, Stripe Billing semplifica il processo di fatturazione ricorrente per le aziende SaaS e che offrono servizi in abbonamento, come nel caso di Slack e Meetup negli Stati Uniti.

Gli abbonamenti sono una forza trainante nella internet economy. Il mercato delle vendite in abbonamento per l’e-commerce è cresciuto di oltre il 100% all’anno negli ultimi cinque anni, e il 32 percento delle persone preferisce acquistare beni tramite abbonamento piuttosto che attraverso acquisti unici. In Europa, le aziende che offrono servizi in abbonamento stanno crescendo ancora più velocemente che negli Stati Uniti.

Con Stripe Billing, le aziende europee di tutte le dimensioni ora hanno accesso a strumenti di alto livello per implementare modelli di abbonamento in modo rapido e su larga scala. Billing utilizza l’infrastruttura avanzata di machine learning di Stripe per aiutare le aziende a incrementare le entrate, muoversi più rapidamente e ridurre significativamente gli sforzi di progettazione. Invece di dover ritentare manualmente i prelievi dalle carte di credito, i tentativi smart di Stripe Billing utilizzano il machine learning per calcolare il momento migliore per ritentare i prelievi non riusciti. Negli Stati Uniti, dove Stripe Billing è stato lanciato lo scorso anno, la tecnologia smart utilizzata per ritentare i prelievi ha portato a un aumento medio del 7% delle entrate recuperate, per le aziende che utilizzano Billing. Si tratta di entrate che le aziende non sarebbero state altrimenti in grado di riscuotere.

Inoltre, Stripe Billing genera automaticamente fatture per conto delle aziende. Invece di fatture statiche, Stripe crea fatture in hosting che consistono di pagine di pagamento interattive, rendendo in questo modo facile per i clienti inviare un pagamento istantaneamente, senza nemmeno dover aprire una nuova scheda del browser. Infatti, le fatture in hosting di Stripe vengono pagate 3 volte più velocemente delle fatture standard.

Come ulteriore vantaggio per le aziende europee, Stripe Billing offre anche il percorso più semplice per ottenere la piena conformità con la SCA per gli abbonamenti online. Entro la fine dell’anno, la seconda direttiva europea sui servizi di pagamento (PSD2) richiederà la Strong Consumer Authentication (SCA) per la maggior parte delle transazioni online. Questo cambiamento radicale richiederà a oltre 300 milioni di consumatori europei di confermare la propria identità utilizzando un secondo elemento (ad esempio una password, un numero di telefono o un’impronta digitale) per completare un acquisto. Per le aziende che accettano pagamenti ricorrenti, questo rappresenta una sfida significativa, dato che i loro clienti sono abituati a effettuare i pagamenti automaticamente. Stripe Billing aiuterà le aziende a identificare automaticamente esattamente quali addebiti richiedono la SCA e invierà email personalizzabili agli abbonati quando è necessaria un’autenticazione aggiuntiva, riducendo al minimo l’attrito con i clienti e la perdita di entrate.

Stripe Billing include anche il supporto per l’imposta sul valore aggiunto (IVA) in tutta l’Unione Europea. Può essere particolarmente difficoltoso per le aziende verificare, riscuotere e denunciare l’IVA, dato che le tariffe variano a seconda dei diversi paesi e settori. Con Stripe Billing, le aziende europee dispongono ora di strumenti per la gestione dell’IVA completamente integrati con il proprio account Stripe.

Typeform ha agito da beta tester per Stripe Billing in Europa. “Stripe Billing ci offre la flessibilità di cui abbiamo bisogno per il nostro modello di business. Le funzionalità fiscali rimuovono le inefficienze operative, consentendoci di rimuovere alcuni strumenti interni e procedimenti manuali” ha affermato il CFO Xavier Castellana.