CCIR

Saipem ha sottoscritto un accordo con Technip France SA e NIPIgaspererabotka per partecipare alla Joint Venture per la realizzazione del progetto Arctic LNG2. Il progetto è stato assegnato dalla società Arctic LNG2, composta da Novatek JSPC (60%)

ed Ekropromstroy Ltd (40%) e prevede l’ingegneria di dettaglio, l'approvvigionamento di materiali, la costruzione, la messa in esercizio e l'avviamento di tre linee di gas naturale liquefatto (GNL), ciascuna con una capacità di circa 6,6 milioni di tonnellate per anno (MTPA), che verranno installate su piattaforme a gravità in cemento (Gravity Based Structures), oggetto di un altro contratto che Saipem sta attualmente realizzando e comunicato il 19 dicembre 2018.

Le tre nuove linee LNG saranno realizzate nel distretto di Tazovsky situato nella regione amministrativa autonoma di Yamal - Nenets, nella parte occidentale della penisola di Gydan (Federazione Russa).

Il contratto sarà eseguito su base lump sum e rimborsabile. Saipem ha acquisito una quota lavori per un valore di circa 2,2 miliardi di euro.

Stefano Cao, Amministratore Delegato di Saipem, ha commentato: “Il coinvolgimento nei lavori per la realizzazione delle tre linee del progetto Arctic LNG2, che segue l’acquisizione del contratto relativo alle Gravity Based Structures con lo stesso cliente e la recente acquisizione del progetto LNG in Mozambico per il cliente Anadarko, conferma la validità della scelta strategica di Saipem di consolidare la leadership nell’intera catena del valore del gas naturale”.