CCIR

Modalità e creatività per introdurre una linea di prodotti in una nuova area di mercato ce ne sono tante. Per far conoscere agli italiani “Sanex” il gruppo Colgate-Palmolive ha pensato di “scardinare” le classiche leve della pubblicità tout court ed, in partnership

con Fondaco Italia, ha deciso di investire nella valorizzazione del patrimonio storico-artistico del nostro Paese con l’obiettivo di intraprendere un rapporto diretto con le comunità locali e con i consumatori.

Dal 9 settembre, otto opere d’arte, in cinque regioni d’Italia (Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana e Lazio) saranno in gara per tornare all’originario splendore, grazie alla partecipazione attiva di tutti i cittadini italiani, che sono invitati a votare l’opera preferita sul sito www.sanex.com/it-it. Il processo è semplice e veloce, non sarà necessario registrarsi o fornire alcuna informazione personale. La proclamazione della vincitrice, l’opera più votata, avverrà il 9 ottobre e la riconsegna dell’opera restaurata è prevista entro gennaio 2020. La più ampia partecipazione avrà il significato di un rinnovato spirito di appartenenza ed anche un segnale concreto e positivo di attenzione e di cura nei riguardi del nostro patrimonio storico-artistico. L’auspicio è che attraverso Sanex il progetto trovi la più ampia diffusione e grazie ad un’energia contagiosa si scateni una grande partecipazione attiva!

Il connubio tra i prodotti Sanex e l’arte non è casuale. Infatti le splendide opere d’arte del nostro Paese sono soggette a deterioramento, dovuto all’esposizione di agenti esterni aggressivi e all’inquinamento, ed è necessario intervenire costantemente per mantenerle o per farle tornare al loro originale splendore. Allo stesso modo anche la pelle nasce perfettamente sana e levigata, basti pensare a quella dei bambini, ma, inesorabilmente, l’inquinamento e gli agenti esterni, come lo stress o l’uso di prodotti chimici aggressivi, con il passare del tempo, agiscono causandone il deterioramento. Avere una pelle sana è importante, perché è la prima barriera naturale alla quale è demandata la responsabilità di proteggere tutto il nostro corpo da aggressioni esterne. La linea a marchio Sanex mantiene la pelle sana attraverso prodotti rigorosamente formulati riducendo al minimo gli ingredienti chimici non necessari e gli allergeni, appositamente studiati e testati, da anni, in collaborazione con i dermatologi, tra cui il professor Enzo Berardesca, affermato professionista e autore di importanti testi scientifici. La marca Sanex sceglie ingredienti che lavorano attivamente con i processi naturali della pelle, aiutando a ristabilire il naturale livello di pH e a mantenere la pelle protetta e sana. Per questo motivo, Sanex come marca che si prende cura della pelle degli italiani ha voluto prendersi cura anche della “pelle” delle opere d’arte italiane.

Quando l’azienda ha deciso di entrare con Sanex nel mercato italiano – dice Riccardo Ricci, Vice President e General Manager Southern Europe di Colgate-Palmolive – abbiamo cercato un nuovo modo di comunicare i nostri prodotti, che sono prodotti di grandissima qualità. Abbiamo messo insieme un gruppo di giovani talenti dell’azienda, di diversa provenienza, che hanno lavorato assiduamente per generare una serie di idee su come poter far conoscere questa meravigliosa marca agli italiani. Una delle idee, che mi ha subito colpito, è stata quella di associare la nostra marca al restauro di una statua. Lo smog è infatti nemico invisibile dell’arte e così come Sanex protegge la pelle liberandola dagli ingredienti chimici non necessari, per mantenerla sana, si è pensato di proteggere anche la “pelle” delle nostre statue liberandola dagli effetti dell’inquinamento e riportandole alla loro naturale bellezza. Quest’idea consente di comunicare in modo innovativo i valori della nostra marca e allo stesso tempo consente anche di dare un contributo al nostro Paese, intraprendendo un rapporto diretto con le comunità locali e i consumatori. Per questo motivo non ho esitato a raccogliere la sfida.”