CCIR

 

Il Casinò di Montecarlo continua ad innovarsi per permettere ai propri ospiti di vivere momenti unici e memorabili: dopo le fantastiche cene surrealiste del 2017 e il festival di luci della cena “Lights of Gaming”, avvenuti nel 2018, sabato 5 ottobre il Casinò ha invitato

120 giocatori e ospiti accuratamente selezionati a rivivere l’atmosfera incandescente dei cabaret e dei club clandestini dell’epoca del proibizionismo. La serata “Secret Games” ha unito, in maniera completamente immersiva, il Grande Lusso del Gioco all’estetica e all’irriverenza degli anni ruggenti.

Cocktail e cena hanno preceduto il jackpot finale, e la produzione dell’evento, a cura dell’atelier Lum, ha dato vita a grandiosi scenari coreografici in grado di unire jazz, danza, teatro e burlesque.

Il segreto meglio custodito della Costa Azzurra

Sabato 5 ottobre 2019 il Casinò di Montecarlo si è trasformato in modalità “speakeasy” glamour, con una serata VIP altamente esclusiva e onorata dalla presenza di S.A.S il Principe Alberto II di Monaco e S.A.R. la Principessa di Hannover. 120 invitati selezionati in 24 paesi sono stati condotti nell’universo mitico degli anni ruggenti per vivere un’esperienza immersiva unica nel suo genere. Gli ospiti, dopo avere superato una porta misteriosa, che si apriva grazie a una parola d’ordine nota solo a loro, hanno per prima cosa percorso i corridoi del Casinò animati da rappresentazioni realistiche ispirate all’epoca del Proibizionismo. In seguito, salendo con l’ascensore Eiffel del Casinò, si sono ritrovati all’interno di una “Secret Room” - adibita a photocall e dove gli ospiti hanno potuto assaggiare un cocktail - prima di andare alla scoperta della sorprendente Sala Charles III interamente trasformata in vero e proprio club clandestino.

Un club dall’atmosfera stuzzicante che ha visto ballerini trasvestiti da giocatori rivaleggiarsi in una battle coreografica prima di dar vita a una serie di scenografie originali che si sono susseguite per tutta la durata della cena, orchestrata da Thierry Saez Manzanares, Chef Executive del Casinò di Montecarlo.

La cena si è aperta con un’affascinante rappresentazione ispirata a Busby Berkeley, che ha accompagnato l’antipasto, mentre la portata principale ha visto l’esibizione di un trio jazz e di una performance della cantante, attrice e modella Caroline Vreeland. In seguito, il secondo è stato servito in concomitanza con l’esibizione di Mosh, stella nascente del burlesque di Los Angeles, e trasformata per l’occasione in regina di cuori diabolica e misteriosa. La cena si è conclusa in un’atmosfera di grande festa con l’arrivo di ballerine adornate di piume, per terminare con un jackpot monumentale e sorprendente. La serata ha proseguito intorno ai tavoli da gioco e alle slot-machine, in un’atmosfera jazzy ed elegante.