CCIR

Secondo quanto emerge dall'ultima rilevazione del mercato italiano condotta da Unacea, nel 2019 sono state immesse sul mercato italiano 16.927 macchine per costruzioni, con una crescita del 16% rispetto al 2018. Più in dettaglio, sono 16.311 le macchine

movimento terra vendute, con una crescita del 15%, e 407 le macchine stradali, che registrano invece un incremento del 23%.

Guardando al mercato estero, tra gennaio e ottobre del 2019 l’export italiano di macchine per costruzioni ha raggiunto 2,5 miliardi di euro mantenendosi stabile rispetto al 2018 (+1%). Secondo quanto emerge dall’ultimo monitor commercio estero del Samoter Outlook realizato da Prometeia, crescono le esportazioni di macchine per il calcestruzzo (+13,8%) e di macchine per la preparazione degli inerti (+7,8%). Stabile l'andamento delle macchine per la perforazione (+1,1%) e delle macchine per il movimento terra (-0,7%). Registrano un segno meno l’export di gru a torre (-10%) e di macchine stradali (-15%). Positiva la dinamica delle importazioni, che raggiungono €920 milioni (+13%) mentre la bilancia commerciale mantiene un avanzo pari a 1,5 miliardi di euro pur subendo una variazione del -4,9%.