L’Associazione nazionale di categoria degli esercizi di gioco specializzati ribadisce l’importanza del gioco regolamentato per garantire le più ampie tutele ai consumatori. Ha avviato le proprie attività nelle scorse settimane, aderendo a FIPE-Confcommercio, l'Associazione Italiana Esercenti

Giochi Pubblici (EGP), organismo che rappresenta direttamente decine di sale specializzate nell’offerta di giochi pubblici: Bingo, Videolotteries, AWP e Scommesse. L'Associazione nasce dall'esperienza di collaborazione in FIPE tra alcuni dei principali gruppi del retail gaming italiano, che ha dato vita con i sindacati nazionali di settore nel 2019 all'Accordo Nazionale di Lavoro per i dipendenti delle Gaming Hall - Sale Bingo e nel 2020 al Protocollo di regolamentazione delle misure di sicurezza COVID-19 per gli stessi esercizi. L’obiettivo di EGP è quello di portare all’attenzione di tutti gli stakeholder istituzionali il ruolo strategico della rete distributiva specializzata e dedicata all’offerta dei giochi pubblici, per continuare ad elevare gli standard di qualità e professionalità nei punti vendita, prevenire le dipendenze patologiche e proseguire a contrastare efficacemente il gioco illegale. In questa fase EGP è impegnata in un’azione di comunicazione verso gli interlocutori istituzionali, nazionali e territoriali, per affrontare e superare la difficilissima contingenza del COVID-19, garantendo, allo stesso tempo, il mantenimento dei livelli occupazionali, delle entrate erariali e della sostenibilità delle attività economiche del retail specializzato dei giochi pubblici.