Oggi chiunque può dare vita a un sito internet, a patto di utilizzare gli strumenti giusti. Altrimenti si rischia di essere una goccia nel mare, ossia di pubblicare periodicamente pagine che nei fatti nessuno vedrà mai. Per un’azienda,

che necessita di uno spazio commerciale in rete o di pagine che siano di aiuto per i propri clienti, informative e di qualità, l’unica soluzione percorribile consiste nel mettersi in contatto con dei consulenti esterni. Ad esempio anche nel nostro Paese sono attive varie web agency, in grado di offrire ai propri clienti siti web di qualità, così come intere campagne di marketing online. Il singolo appassionato invece, che vuole creare un sito informativo o che desidera dare vita a un blog originale oggi utilizza wordpress.

Cos’è wordpress. Wordpress è una piattaforma che permette di creare, gestire e aggiornare un qualsiasi sito internet. In gergo questo tipo di piattaforma si chiama CMS, ossia Content Management System; in rete se ne trovano anche altri di CMS, ma wordpress è la piattaforma più amata da blogger e da numerosi gestori di siti, non necessariamente a livello professionale. Si utilizza in modo diffuso soprattutto perché è molto facile da utilizzare, basta un breve periodo di adattamento per poterlo utilizzare senza grossi problemi, anche da parte di chi non ha grande dimestichezza con internet o con strumenti di video scrittura. 

La versatilità di wordpress. Tra le motivazioni che spingono tante persone ad utilizzare wordpress c’è anche il fatto che si tratta di una piattaforma open source: nei fatti non si paga per utilizzarla. Ma non solo, nel corso degli anni sono nati strumenti aggiuntivi che il singolo utilizzatore può aggiungere alla piattaforma che ha in uso sul proprio sito, blog o pagina aziendale che sia. Questi sono disponibili in ampia varietà, alcuni completamente gratuiti, altri a pagamento o addirittura in abbonamento. La scelta è molto ampia e permette a chiunque di aggiungere al proprio CMS gli strumenti che desidera, ad esempio per ottimizzare le pagine in ottica SEO o per garantire maggiore sicurezza agli accessi al sito. La versatilità della piattaforma è quindi aumentata nel corso degli anni, rendendola utile per diverse tipologie di utilizzatori.

Cosa si può fare con wordpress. Nei fatti questo semplice e versatile CMS permette di dare vita a siti di qualsiasi genere. Chiaramente la perizia e l’abilità del singolo utilizzatore permetteranno di ottenere il risultato che si desidera. Allo stesso modo, maggiore è il tempo dedicato alla costruzione e all’aggiornamento delle singole pagine e migliori saranno le opportunità offerte dal singolo sito. C’è chi riesce a Guadagnare con un blog Wordpress, così come imprese che usano questa piattaforma per dare vita al sito aziendale, tramite cui entrano in contatto con i propri clienti. Come buona parte degli strumenti che internet ci mette a disposizione, anche wordpress offre gli spunti, gli utensili da usare nel quotidiano; il risultato che poi effettivamente si ottiene dipende da come si usano questi utensili.

Imparare a usare wordpress. Come abbiamo detto una delle principali caratteristiche di wordpress è la sua semplicità. Un’interfaccia intuitiva, strumenti di base facilmente accessibili, una meccanica di uso molto semplice da interpretare, sono tutte caratteristiche che hanno permesso al CMS di diventare uno dei più utilizzati al mondo. Oggi non solo l’appassionato o l’influencer, ma anche alcune aziende di una certa importanza hanno siti internet creati tramite questa piattaforma di gestione. Per comprendere come ciò sia possibile si deve guardare ai contenuti opzionali, che il singolo utilizzatore può decidere di aggiungere alla sua versione di Wordpress. Molti di questi sono a pagamento, quindi all’atto pratico si usa uno strumento open source, cui si aggiungono ulteriori strumenti a pagamento. Ovviamente se cominciare a usare wordpress è semplice e intuitivo, lo stesso non si può dire per quanto riguarda l’utilizzo professionale di tale strumento. Ci sono infatti opzioni non necessariamente alla portata di tutti, o anche trucchetti e scorciatoie degne solo dei più grandi esperti. Chi usa questa piattaforma per motivi professionali può anche seguire appositi corsi, che insegnano tutte le peculiarità del CMS, fin nei minimi particolari. 

I primi passi in wordpress. Anche se abbiamo parlato di uno strumento facile da usare, intuitivo e semplice, l’uso quotidiano necessita di un minimo di conoscenze per quanto riguarda l’uso della rete. Per molti non esperti del settore il modo migliore di accedere a questo CMS consiste nell’utilizzare wordpress per dare vita a un sito o a un e-commerce, è infatti il Costruttore di siti più utilizzato al mondo. In questo modo l’accesso alla piattaforma è più rapido e intuitivo; se invece si ha già un sito in wordpress, magari avviato da altri, sarà necessario farsi indicare le credenziali di accesso. Inizialmente sarà importante anche scegliere i plug in più adatti ad essere scaricati e utilizzati nel singolo sito, la cui scelta dipende ovviamente dalle necessità del singolo utilizzatore e dalla tipologia di sito che intende creare.