Nell'ambito del 32° Congresso Annuale e Assemblea Generale di ACI Europe, tenuta presso l'aeroporto di Fiumicino a Roma, Aéroports de la Côte d'Azur (Aca) e Athens International Airport (Aia) sono appena entrati a far parte del network internazionale "Airports for Innovation",

fondato da Aeroporti di Roma e Aena nel 2021 con l'obiettivo di esplorare soluzioni innovative e sostenibili che coprano l'intera esperienza del passeggero nel contesto post-pandemico, ponendo al contempo le basi per un futuro sostenibile. Il MoU è stato firmato da Marco Troncone, Ceo di Aeroporti di Roma, Javier Marín San Andrés, membro del consiglio di amministrazione e Managing Director – Airports di Aena, Yiannis Paraschis, CEO dell'Aeroporto Internazionale di Atene e Franck Goldnadel, Ceo di Aéroports de la Côte d'Azur. L'iniziativa "Airports for Innovation" mira a progettare soluzioni, nonché a proporre e testare tecnologie efficaci che potrebbero essere impiegate nell'ambiente aeroportuale per raggiungere una soluzione comune con un approccio incentrato sul passeggero, con l'obiettivo sul lungo termine di essere utilizzate da una più ampia comunità dell'aviazione, sostenendo il settore nella ricerca di soluzioni che potrebbero aiutare a ridefinire la crescita del business con un approccio più sostenibile. Lo scopo di questo gruppo di aziende è quello di lavorare insieme secondo le politiche e le regole definite dagli stakeholder del settore.

Gli aeroporti rappresentano motori economici fondamentali e svolgono un ruolo cruciale nel ripristinare la connettività globale e la fiducia dei viaggiatori. Mentre la pandemia ha cambiato radicalmente i comportamenti e le aspettative dei passeggeri, l'ascesa di soluzioni tecnologiche globali e la trasformazione digitale hanno accelerato, e l'attenzione alla sostenibilità è diventata ancora più centrale. L'appartenenza a questo network consente l'accesso a dati, know-how e approfondimenti, rafforzando la collaborazione e la visione comune sull'innovazione con un approccio di tipo "hands on" e guidato dai dati, grazie anche alla presenza di un ambiente unico determinato da un aeroporto così vicino a una smart city. Tutti i membri del network hanno già messo in atto diverse iniziative innovative in termini di “call for ideas”, con il coinvolgimento di start-up, incubatori fisici dedicati all'innovazione, dimostrando un approccio "hands on" e concreto con continue “Proof of Concept” (PoC) e una mentalità collaborativa, che si esplicita nella creazione di un ecosistema di partnership. Tutto ciò dà forma a un nuovo modo in cui i passeggeri interagiscono e vivono l'infrastruttura in modo più digitale e sostenibile.