Saipem si è aggiudicata nuovi contratti nel drilling offshore in Romania e Abu Dhabi per un valore complessivo di oltre 160 milioni di USD.

Il contratto prevede la perforazione di un pozzo nelle acque rumene del Mar Nero.

L’inizio dei lavori è previsto per il quarto trimestre 2019. Sarà utilizzato il mezzo navale semi-sommergibile Scarabeo 9, un'unità di perforazione in grado di operare nell’area, essendo in grado di raggiungerla agevolmente grazie alla predisposizione dell’abbassamento della torre per consentire l’attraversamento del Bosforo.

Saipem si è aggiudicata, inoltre, un contratto per attività di perforazione nell’offshore di Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti. I lavori prevedono l’utilizzo del jack up ad alta specializzazione Perro Negro 8, in continuità con le operazioni attualmente in corso. Il contratto avrà una durata di 4 anni.