In un momento in cui assistiamo ad una prima ripresa del numero di persone alla ricerca di lavoro (+134 mila unità secondo gli ultimi dati Istat) il supporto tanto a chi cerca quanto a chi offre un impiego rappresenta una leva strategica per il Paese. Per questo è nata Jobtech,

la prima agenzia per il lavoro tutta digitale operativa nel mercato italiano.

Nata durante il lockdown con l'obiettivo di digitalizzare il lavoro interinale e in somministrazione, Jobtech ha già ha chiuso un primo importante round di investimento da 1,5 milioni di euro. Tra gli investitori che hanno creduto nel progetto, oltre ad alcuni top manager di tech company leader nei rispettivi settori, anche Alberto Genovese, uno dei principali imprenditori del mercato digitale italiano (Facile.it, Prima Assicurazione) che sta da tempo investendo nelle più interessanti iniziative di sviluppo digitale nel nostro Paese.

Jobtech è la prima agenzia per il lavoro in Italia ad introdurre soluzioni di ricerca e selezione, somministrazione e staff leasing a trazione digitale. Il sourcing dei candidati, il loro screening e la gestione amministrativa del personale sono processi accelerati grazie alla tecnologia, che permette di ridurre i costi associati alla gestione dei processi HR per le aziende. Per connettere al meglio domanda e offerta di lavoro, lo sviluppo del progetto digitale vede la creazione di portali verticali, focalizzati su specifiche aree di business: il primo, già online, è Commesse.it. A breve sarà il turno di portali nell'ambito di logistica, hospitality, ristorazione altro ancora.