La società tedesca Deutsche Mittelstandsfinanz di Francoforte, specializzata nelle vendite e successioni aziendali, insieme a Sintesi Studio Associato (Finance) e a DFA Studio Legale (Legal), hanno fornito alla società Laica S.p.A. di Vicenza una consulenza esclusiva

nell'ambito di un processo di vendita strutturato internazionale. L'azienda Laica S.p.A., comprese le sue filiali a Taiwan, in Spagna oltre a una partecipazione del 45% in una joint venture in Cina, è stata ceduta al gruppo Strix Group Plc. quotato presso il London Stock Exchange e con sede a Douglas, Isola di Man.

Laica, è un'azienda a conduzione familiare italiana in rapida crescita, leader internazionale nei sistemi di filtrazione dell'acqua e piccoli elettrodomestici per la salute e il benessere. Laica produce un fatturato di oltre 20 milioni di euro con un margine EBITDA del 15% circa. L'azienda ha continuato a registrare un andamento positivo anche durante la pandemia di coronavirus.

Sul mercato cinese in forte espansione Laica detiene una quota del 45% in una joint venture con Xinbao. Con un fatturato di circa 1,3 miliardi di dollari e una capitalizzazione di mercato di 4,8 miliardi di dollari, Xinbao è uno dei maggiori produttori di piccoli elettrodomestici in Cina.

Nel corso del processo di vendita strutturato è stato individuato come acquirente il gruppo Strix Group Plc. Strix è leader mondiale nello sviluppo, la produzione e la distribuzione di componenti di sicurezza per bollitori ed è inoltre già attivo nel settore della filtrazione dell'acqua.

Con l'acquisizione indiretta di Laica, ancora subordinata all'approvazione del governo italiano, Strix rafforza in modo significativo la sua posizione nel suo segmento di crescita strategico dei filtri per acqua. Strix Group Plc. vanta presso il London Stock Exchange una capitalizzazione di mercato di oltre mezzo miliardo di euro.

La rete di distribuzione internazionale di Strix imprimerà un'ulteriore accelerazione alla crescita di Laica a livello mondiale. Al contempo, con la transazione si supera il problema della successione di impresa e si mette al sicuro a lungo termine la sede di Vicenza con i rispettivi posti di lavoro. I due amministratori Maurizio e Annamaria Moretto continueranno a operare per Laica con funzioni dirigenziali per un lungo periodo transitorio.

La struttura della transazione comprende oltre al prezzo d'acquisto in contanti anche una componente azionaria.