Micron e Tata Communications hanno annunciato il lancio della prima SIM embedded al mondo basata su cloud, una soluzione rivoluzionaria che accelererà e semplificherà

l'implementazione dei dispositivi IoT su scala globale. La SIM virtuale offre connettività cellulare sicura anche ai dispositivi IoT più remoti, andando oltre i limiti del Wi-Fi a corto raggio e insicuro e le complessità dei contratti degli operatori locali e delle tariffe di roaming.

Le caratteristiche principali includono: La soluzione globale IoT MOVE di Tata Communications offre ora l'onboarding edge-to-cloud zero-touch per i dispositivi con connessione cellulare in 200 paesi. Offre inoltre un piano flessibile con pagamento in base al consumo, eliminando la necessità di contratti mensili fissi. La connettività cellulare senza confini abilitata dalla SIM virtuale consentirà inoltre alle aziende di integrare in modo sicuro il 5G nelle loro strategie di implementazione IoT.

Al posto di una scheda SIM fisica, Authenta Key Management Service (KMS) di Micron (la prima piattaforma di sicurezza come servizio basata su silicio per dispositivi edge) gestisce la verifica dell'identità del dispositivo tramite una root-of-trust in silicio utilizzando forte identità crittografica e funzionalità di sicurezza integrate in modo nativo nella memoria flash. Authenta consente inoltre l'associazione tardiva dei certificati di sicurezza ai dispositivi, liberando i clienti dal vincolo del fornitore e consentendo loro di accedere a diversi servizi IoT di terze parti, liberando il pieno potenziale dell'ecosistema dei servizi IoT, con previsione di triplicare le entrate fino a $466 miliardi entro il 2020.