Anas (Gruppo FS Italiane) ha investito in Umbria oltre 20 milioni di euro per lavori di manutenzione sulle strade ex regionali e provinciali, acquisite a ottobre del 2018 per un’estensione complessiva di 243 chilometri. In particolare, Anas ha ultimato interventi di risanamento del piano viabile

per un valore complessivo di 10,4 milioni di euro e lavori di rifacimento della segnaletica per 3,1 milioni di euro. Attualmente sono in corso di esecuzione lavori di pavimentazione ulteriori 6,3 milioni di euro.

Per il 2021, nell’ambito del piano di manutenzione Anas, sono già previsti e finanziati altri interventi sulle stesse direttrici stradali del valore complessivo di 21,5 milioni di euro, di cui 14,6 milioni per la pavimentazione, 3,5 milioni per sostituzione barriere di sicurezza, 2,3 milioni per ponti e viadotti e 1,1 milioni per opere complementari. L’obiettivo di Anas è completare l’opera di risanamento di queste infrastrutture, innalzando il livello di servizio e di sicurezza della circolazione. Il passaggio di competenza dagli Enti locali ad Anas aveva riguardato nel 2018 circa 3.500 km di strade sull’intero territorio nazionale, allo scopo di garantire la continuità territoriale degli itinerari di valenza nazionale, evitando la frammentazione nella gestione delle strade e dei trasporti