DentalPro, ha sottoscritto un accordo finalizzato all'integrazione con l’attività di Vitaldent Italia, compresi i suoi 80 centri dentistici in Italia, di proprietà di JB Capital. Con la firma dell’accordo, il gruppo scala la classifica dei maggiori player della sanità privata italiana, posizionandosi

al settimo posto, e si riconferma numero uno nel settore delle cure dentali. L’unione delle due realtà, entrambe con una consolidata esperienza alle spalle, porterà alla creazione di un grande gruppo sotto l’insegna DentalPro, che comprenderà oltre 260 centri dentistici di proprietà, senza franchising, con una presenza capillare in 14 regioni, nei centri commerciali e nelle principali città della penisola. La nuova DentalPro potrà contare sul contributo di circa 2.000 dipendenti e oltre 1.500 medici odontoiatri e igienisti; contestualmente, proseguirà nel suo percorso di crescita, con 10 nuove aperture previste nel 2021.

Nato nel 2010, il gruppo italiano DentalPro si è sviluppato rapidamente sia attraverso l’apertura di nuovi centri dentistici sia attraverso numerose acquisizioni, che ne hanno consolidato la leadership fino ad arrivare, prima di questa integrazione, a 180 centri, 1.500 dipendenti, 1.000 odontoiatri e igienisti e 1 milione di pazienti gestiti, registrando nel 2019 un fatturato di 181 milioni di euro. Attualmente DentalPro è controllato dal fondo di private equity BC Partners per l’85% e da un gruppo di soci originari.

Il Gruppo Vitaldent, nato in Spagna nel 1991, è stato tra i pionieri dell’odontoiatria organizzata in Europa. Arrivato in Italia nel 2005, ha aperto negli anni numerosi centri dentistici su strada e conta oggi 80 strutture a gestione diretta. In 15 anni ha seguito 600 mila pazienti, con i suoi 450 dipendenti, 468 odontoiatri e 60 igienisti, fatturando 46,9 milioni di euro nel 2019. Vitaldent è stata acquisita nel 2016 da JB Capital, che ha poi ceduto nel 2019 le attività spagnole e ora cede le attività italiane.

Il nuovo gruppo vedrà sempre alla guida Michel Cohen, in qualità di Amministratore Delegato, affiancato dall’attuale management team che vanta una lunga esperienza nel settore. L’operazione è attualmente al vaglio delle autorità e dovrebbe perfezionarsi nel mese di marzo. Successivamente, nel corso del 2021, verrà completata tra le due società l’integrazione dei processi aziendali e dei protocolli operativi, garantendo la continuità del business così come la sicurezza del personale dal rischio Covid-19.

L’acquisizione di Vitaldent Italia è stata finanziata dagli attuali soci del Gruppo DentalPro, attraverso un aumento di capitale secondo le rispettive quote di spettanza. Sono stati coinvolti, come advisor: PwC per gli aspetti finanziari, White & Case per quelli legali e Facchini Rossi Michelutti per la consulenza fiscale. Da parte sua, Vitaldent Italia è stata assistita per gli aspetti finanziari da Cleon Capital e JB Capital, per gli aspetti legali dallo Studio lusCounsel e, per gli aspetti fiscali, dallo Studio Mastrangelo.

Il Gruppo DentalPro comunica che, in merito all’operazione, sono state effettuate tutte le notifiche di legge, sia con riferimento all’esercizio dei poteri speciali dello Stato (c.d. “Golden Power”) sia con riferimento alla normativa Antitrust.