Salgono a 905 milioni di euro le risorse messe a disposizione delle regioni da Cassa depositi e prestiti, per interventi di riqualificazione, rinnovamento, messa in sicurezza e costruzione degli edifici scolastici. Tali risorse derivano da un accordo tra CDP e BEI, che

hanno stipulato due contratti di provvista, l’ultimo dei, per un importo di 455 milioni di euro, che si aggiungono ad una prima tranche di 450 milioni di euro perfezionata nel luglio scorso.

 

La CDP potrà pertanto concedere finanziamenti di durata trentennale alle regioni, con oneri di rimborso a carico dello Stato, a condizioni particolarmente vantaggiose.