CCIR

Cdp ha costituito nei giorni scorsi, con atto notarile consultato da Radiocor, Cdp Industria Spa, la società che nelle intenzioni dell'amministratore delegato Fabrizio Palermo servirà a "mettere ordine" tra le partecipazioni della Cassa. Palermo indicò

questo proposito nell'intervista rilasciata a febbraio scorso al quotidiano Il Sole 24 Ore. Accanto a Cdp Reti, disse Palermo, "ora stiamo pensando di creare una seconda subholding a cui faranno capo le partecipazioni industriali". Nelle intenzioni del numero uno operativo della spa di via Goito, nella subholding Cdp Industria, costituita con un capitale di 50mila euro, dovrebbero confluire le partecipazioni "nel capitale delle aziende d’ingegneria meccanica come Ansaldo Energia, Fincantieri, Saipem e altre minori. Servirà a rendere possibili collaborazioni tra le società del gruppo a beneficio anche delle filiere di piccole e medie imprese fornitrici". La nascita di questa seconda subholding di Cdp era stata approvata all'unanimità dal cda di via Goito lo scorso 20 dicembre. Alla presidenza del cda della nuova società è stato nominato Paolo Calcagnini, cfo di Cdp, e i consiglieri sono Pierpaolo Di Stefano e Francesca Fonzi. Il collegio sindacale è guidato da Franco Luciano Tutino.   (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)