Dall’energia alle infrastrutture, dai trasporti alla logistica fino all’agribusiness: ammontano a 5 miliardi di dollari i progetti allo studio per SACE SIMEST negli Emirati Arabi Uniti, mercato

strategico per l’Italia e prima destinazione delle esportazioni italiane fra i paesi del Golfo.

Nel corso della missione, è stato firmato oggi un importante accordo di riassicurazione con la export credit company emiratina (ECI), che consentirà a SACE BT, società operativa del Polo specializzata nell’assicurazione del credito a breve termine, di mettere a disposizione delle aziende italiane e delle loro controllate operanti negli Emirati Arabi Uniti, le proprie soluzioni assicurative a tutela del fatturato e di un’efficace gestione dei flussi di cassa.

“Con Etihad Credit Insurance abbiamo costruito da tempo una partnership strategica, lavorando insieme per rafforzare il sostegno agli investimenti e all’interscambio tra i nostri Paesi, aumentando le opportunità e mitigando i rischi a cui si espongono le aziende italiane che operano (e opereranno sempre più) su questo importante mercato – ha dichiarato Alessandro Decio, Amministratore delegato di SACE - Con questo accordo, riusciremo a raggiungere in modo ancora più efficace le aziende Italiane e le loro controllate e partecipate attive negli Emirati con soluzioni utili a proteggere il loro business e migliorare concretamente la gestione dei flussi finanziari”.